Crollo Sinner, addio sogni di gloria a Madrid. Giornata no per l’altoatesino

0

Jannik Sinner si schianta contro lo scoglio rappresentato da Alexei Popyrin e dice addio anticipatamente al Masters 1000 di Madrid. Brutta prestazione dell’italiano, che butta via il vantaggio acquisito nel primo set, per poi perdere al tie-break, e crolla letteralmente nella seconda frazione.

Inizio lampo di Jannik, che conquista un break in apertura e sembra poter indirizzare il primo set dalla sua parte senza particolari patemi. Popyrin, però, è bravo a rimanere aggrappato al match con buone percentuali di servizio e a piazzare la zampata al decimo game, impattando 5-5. Nel gioco successivo Sinner ha subito la possibilità di rifarsi, ma l’australiano annulla due palle break con due ace e porta il set al tie-break.

Anche in questo Sinner si porta avanti, addirittura sul 4-1, ma ancora una volta Popyrin riesce a rientrare e chiudere il set con un 7-5 al tie-break.

Nella seconda frazione arriva un crollo inaspettato e verticale. Popyrin prende campo e coraggio, Jannik appare spaesato e deconcentrato, tanto da far pensare a qualcosa di più di una giornata no dal punto di vista solo tecnico. Il servizio non funziona, l’altoatesino perde i primi tre game al servizio del set, prova timidamente a rientrare ma l’australiano respinge ogni tentativo.

Finisce 7-6, 6-2 per Popyrin, che accede così agli ottavi di finale del Mutua Madrid Open, dove troverà Rafael Nadal. Per l’australiano classe 1999 è in arrivo un nuovo best ranking in posizione numero 61. Best ranking virtuale al momento anche per Sinner, in posizione numero 17, nonostante la sua avventura a Madrid si sia fermata al secondo turno.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply