Internazionali d’Italia: Berrettini di orgoglio, fatto fuori Basilashvili

0

Agli Internazionali d’Italia Matteo Berrettini vince di orgoglio una partita molto tosta di primo turno: fatto fuori il georgiano Nikoloz Basilashvili. Il romano ha trionfato in tre set per 46 62 64 e al secondo turno se la vedrà con John Millman.

La partita

Partita subito in salita per Matteo che è apparso stanco e un po’ scarico dopo il grande torneo disputato a Madrid. Già al terzo gioco, infatti, Basilashvili ne approfitta e si porta in vantaggio di un break. Vantaggio che dura fino al sesto gioco, quando Berrettini riesce a recuperare il risultato e agganciare il diretto avversario sul 3 a 3. È solo questione di minuti, però, perché il tennista azzurro perde di nuovo il servizio e il set scivola via fino al 64 finale per il georgiano.

Secondo parziale molto diverso. Il nostro n. 1 riesce ad essere più solido al servizio e toglie la battuta all’avversario nel quarto gioco. Nel game successivo annulla la palla del controbreak e, addirittura, replica il break anche nell’ottavo gioco. Il risultato finale è di 62 in suo favore.

Terzo set molto teso ed emozionante. La partita scorre senza particolari acuti sui servizi dei giocatori fino al settimo gioco. Alla battuta c’è Berrettini che, prima di portarsi a casa il game, si vede costretto ad annullare tre palle break. Cosa che non riesce a Basilashvili nel decimo gioco, quando si trova a servire per rimanere in partita. Il georgiano non riesce a concentrarsi a dovere e, al primo match point, capitola e consegna la vittoria all’avversario.

Vittoria importante per Matteo che raggiunge il secondo turno e parte da favorito contro l’australiano John Millman.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply