A Lione un set da sogno per Musetti, poi sale in cattedra Tsitsipas

0

Un set per sognare e altri due per tornare con i piedi per terra. Serve anche questo nel percorso di crescita di Lorenzo Musetti, che perde in semifinale a Lione contro Stefanos Tsitsipas, esattamente come era capitato qualche settimana fa ad Acapulco.

La differenza è che, rispetto all’ultima volta, il giovane toscano riesce almeno a portare a casa un set, il primo, giocato in maniera quasi perfetta. Ottimo al servizio, deciso in risposta, Lorenzo ha portato a casa la frazione per 6-4, con un break che di fatto ha deciso il risultato finale.

Nel secondo set Tsitsipas torna a variare bene e a controllare il gioco. Trova il break che potrebbe indirizzare l’intera frazione, ma Musetti è bravo a costringere il greco agli straordinari, prima strappando un altro servizio all’avversario e poi cedendo di nuovo per il 6-3 finale per il numero 5 del mondo.

Nel terzo set arriva il crollo del giovane italiano. Tsitsipas mette le marce alte e diventa praticamente ingiocabile. E così finisce con un 6-0 nel set decisivo che non ha bisogno di particolari spiegazioni. Resta un’altra grande settimana per Lorenzo, che fissa il nuovo best ranking alla numero 76 e prende un’altra grande lezione di tennis che sicuramente gli servirà in futuro.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply