Un grande Fognini non basta contro Rublev. La seconda settimana resta un tabù

0

Dopo le belle vittorie (in scioltezza) su Ramos-Vinolas e Djere, Fabio Fognini offre un’altra grande prestazione, ma cade sotto i colpi del russo Andrej Rublev nei sedicesimi di finale di Wimbledon. Una sconfitta tutto sommato annunciata, che però è maturata in quattro set (2h e 58 minuti) giocati alla pari contro il numero 7 del ranking mondiale. L’azzurro ha lasciato intravedere sprazzi di tennis entusiasmante, tuttavia il suo avversario, come prevedibile, è riuscito a spuntarla. Di seguito la cronaca e le statistiche dell’incontro.

Il match: Rublev batte Fognini 6-3; 5-7; 6-4; 6-2

Il primo set – È molto lottato l’inizio dell’incontro, con Fognini che parte parecchio carico. Il numero quattro azzurro, infatti, nel terzo e nel quinto game si procura diverse chance per breakkare Rublev. Il russo tuttavia non capitola. Anzi, nel sesto gioco sferra la controffenisva, costringendo Fabio a sventare cinque break point. Dopo trentacinque minuti il risultato è di 3-3.

L’appuntamento con il break a favore di Rublev, però, è solo rimandato: il classe ’97 di Mosca, nell’ottavo game, preme sull’acceleratore e strappa la battuta a Fognini. Successivamente chiude comodamente il primo parziale con un 6-3.

Il secondo set – Rublev prosegue sull’onda dell’entusiasmo. Nel terzo gioco, infatti, il russo riesce subito a breakkare Fognini. Poi si porta sul 3-1.

Nonostante tutto, il ligure non molla e si mette in scia accorciando le distanze. Seguono una serie di game molto tirati, lottati fino all’ultimo punto. Nell’ottavo gioco, Fognini scorge un’occasione all’orizzonte e se la va a prendere (complice un Rublev non proprio ineccepibile): è 4-4.

L’armese ritorna in partita? Sì. Perché, salvate due palle break nel nono e nell’undicesimo game, Fognini riesce anche guadagnarsi due set point (sul 5-4 e sul 6-5). Alla seconda opportunità Fabio chiude 7-5, portandosi in partita nel computo dei parziali vinti.

Il terzo set – L’inerzia del match sembra non più propendere a favore del giovane Andrej. C’è sostanziale equilibrio. Gli scambi cominciano ad assumere i caratteri della battaglia, con entrambi i tennisti molto attenti in risposta e bravi a recuperare dalle situazioni di svantaggio al servizio. Dopo quattro giochi è 2-2.

Ma all’improvviso riecco il vero Rublev. Questi, approfittando di una defaillance dell’azzurro, riesce ad ottenere il break nel quinto game. Poi il quasi ventiquattrenne consolida il vantaggio conservando il proprio turno di battuta: è 4-2.

Dopodiché il secondo parziale si conclude, senza ulteriori stravolgimenti, sul risultato di 6-4 per il giocatore russo. Peccato, soprattutto perché nel decimo game Fognini era andato vicino a breakkare l’avversario.

Il quarto set – È il momento della resa per Fabio. L’italiano continua a battersi, ma gradualmente esaurisce le sue energie psicofisiche, affiancando ai vincenti qualche errore di troppo. Tanto è vero che Rublev riesce prima a strappargli la battuta nel terzo game e poi ad allungare sul 3-1 (nonostante un break point a disposizione di Fognini).

A questo punto, Rublev mette la pietra tombale sulla sfida breakkando l’azzurro per la seconda volta nel set: è 4-1.

Quindi il russo si porta a casa gli ottavi di Wimbledon mettendo fine alle ostilità con un 6-2.

Le statistiche del match di Fognini

Ace: 9
Doppi falli: 6
Percentuale prima di servizio: 63%
Percentuale punti prima di servizio: 66%
Percentuale punti seconda di servizio: 41%
Palle break salvate/concesse: 8/13

Le statistiche del match di Rublev

Ace: 13
Doppi falli: 5
Percentuale prima di servizio: 55%
Percentuale punti prima di servizio: 73%
Percentuale punti seconda di servizio: 53%
Palle break salvate/concesse: 7/9

Dove vedere Wimbledon 2021 in tv e streaming

Sky avrà l’esclusiva su Wimbledon fino all’anno 2022. In accordo con Sky, Super tennis trasmetterà una partita per ogni giorno del torneo. Sarà, inoltre, possibile vedere i match in streaming sulla piattaforma di Sky go.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply