Da Berrettini e Sonego a Kyrgios e Sinner: il pagellone della prima settimana di Wimbledon

0

Si è appena conclusa la settimana inaugurale di Wimbledon 2021 ed è tempo di fare i primi bilanci. Due i rappresentanti italiani ancora presenti in tabellone. Nessuna tennista azzurra superstite.

Degne di nota, pur con risultati e prospettive differenti, le prestazioni di Federer e Murray. Il primo è riuscito a guadagnarsi gli ottavi mostrando un tennis ‘in crescendo’. Il secondo, invece, è stato estromesso da Shapovalov al terzo turno, ma ha scritto un’altra bellissima pagina della sua grandiosa carriera. Il ritorno di Andy ad alti livelli è un qualcosa che può far solo bene al mondo del tennis.

Il Pagellone: Berrettini e Sonego orgoglio azzurro. Sinner rimandato

Berrettini, voto 8 – L’avvio di torneo in versione diesel mostra la maturità acquisita dal tennista romano negli ultimi mesi. Battuto Pella senza troppi patemi, il venticinquenne ha estromesso anche Van de Zandschulp e Bedene in scioltezza, non lasciando per strada alcun set e gestendo le energie in modo ottimale. Berrettini, ormai, non è più una sorpresa ed è pronto a fare grande salto.

Sonego, voto 8 – Lorenzo, dopo anni in sordina, sta mostrando finalmente il suo (enorme) potenziale. Gli exploit del 2021 sono anche il frutto di un carattere guerriero, che lo esaltano particolarmente durante questo tipo di manifestazioni. Ora, sul percorso del torinese c’è Federer: una vittoria contro il re dell’All England Club potrebbe stravolgergli ancora la vita.

Fognini, voto 7 – Il vecchio leone azzurro ha dato tutto quello che poteva dare. I successi contro Ramos-Vinolas e Djere li ha ottenuti mostrando superiorità e completezza. Contro quel Rublev assatanato, invece, sarebbe stato difficilissimo per chiunque spuntarla. Lui ci ha provato, uscendo dal campo sconfitto ma con onore.

Sinner, voto 5 – Male Jannik, che all’esordio sul prato verde londinese si è fatto imbrigliare dal buon Fucsovics. Ma se da un lato la delusione è forte, dall’altro il cammino dell’ungherese (giocherà agli ottavi contro Rublev) testimonia che l’altoatesino ha perso contro un avversario di grande valore. Bocciatura attenuata per tale motivo. Sinner deve alla svelta ritrovare la brillantezza e soprattutto il servizio.

Musetti, voto 5.5 – Peccato anche per Lorenzo, che come Sinner non è stato fortunato nel sorteggio. Hurkacz è un giocatore forte, che sull’erba è più attrezzato rispetto a molti. La sua battuta sta mettendo in difficoltà chiunque, proprio come capitato allo stesso carrarino. Verranno giorni migliori per Musetti. Questo è poco ma sicuro.

Djokovic, S.V – Ed è ovviamente una provocazione. Il serbo, come al solito, sta facendo il robot. A tratti si spegne per ricaricare le batterie, ma poi ritorna e azzera le fiammelle di speranza altrui. Chi lo può fermare?

Federer, voto 7.5 – Viste le uscite degli ultimi tempi, non era scontato che King Roger arrivasse alla seconda settimana di Wimbledon. L’età avanza ma certe magie non finiscono mai. La partita contro Sonego sarà uno snodo cruciale per il prosieguo del torneo e per la sua carriera in generale.

Murray, voto 8 – La prima settimana di Wimbledon ci ha regalato un’altra bellissima storia di Tennis, con Andy che suda, battaglia, sorride, vince. Ma che bello vederlo di nuovo in campo così!

Kyrgios, voto 7 – Presentarsi scalzo al match contro Auger-Aliassime è stata l’ultima trovata prima di ritirarsi da Wimbledon 2021. Precedentemente aveva superato Humbert e Mager, sfoderando le ‘classiche geniali’ prestazioni di quando ha voglia di giocare. Quando Nick c’è lo spettacolo è assicurato. Lascia Londra da imbattuto.

Tsitsipas, voto 4 – Ancora una volta fuori (male) al primo turno ai Championships. Deve rivedere qualcosa nella preparazione della stagione sull’erba e forse scegliere una programmazione meno intensa nelle settimane precedenti. E’ apparso un po’ stanco, oltre che fuori dalla sua comfort zone. Bocciato.

Il tennis femminile: il bilancio delle azzurre

C’è rammarico per Camila Giorgi, che contro Muchova ha gettato via la partita facendosi breakkare due volte a inizio terzo set. L’azzurra poteva essere la mina vagante di un tabellone femminile aperto come non mai. Paolini e Trevisan sono state sconfitte rispettivamente da Petkovic e Vesnina al primo turno. Si poteva fare di più. Nel complesso all’Italtennis delle donne si potrebbe dare un 5.

Dove vedere Wimbledon 2021 in tv e streaming

Sky avrà l’esclusiva su Wimbledon fino all’anno 2022. In accordo con Sky, Super tennis trasmetterà una partita per ogni giorno del torneo. Sarà, inoltre, possibile vedere i match in streaming sulla piattaforma di Sky go.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply