Infortunio Nadal, parla l’esperto: “È la morte dell’osso…”

0

La notizia è di qualche giorno fa, ma escono nuovi retroscena sull’infortunio di Rafael Nadal. In una recente intervista, Gilbert Versier, chirurgo ortopedico, ha fatto luce sulla vera entità dell’infortunio del 20 volte campione slam.

La morte dell’osso

Il chirurgo ortopedico Gilber Versier ha fatto chiarezza sull’entità del problema al piede di Rafael Nadal e, dalle sue parole, non filtrano buone notizie sul futuro del nativo di Manacor.

Solitamente questo problema colpisce le persone che possiedono il piede piatto. È una cosa congenita. Alcuni hanno i piedi cavi: l’arco, ovvero, la distanza tra la parte interna del piede e il suolo, è molto profondo.

È la morte dell’osso, non si consuma e perde la vascolarizzazione. Ha una tendenza a condensarsi e a distruggersi lentamente la colonna dell’alluce, dove si ha il maggior supporto del corpo”.

Parole che non lasciano grandi speranze di tornare a vedere Rafa in campo presto.

La stagione 2021 è stata una delle peggiori della sua carriera, con la sconfitta dolorosa in semifinale al Roland Garros (con Novak Djokovic) e con l’unica consolazione della vittoria agli Internazionali d’Italia.

Dopo Roger Federer, quindi, c’è la concreta possibilità di non vedere più in campo anche un altro dei Big Three, o meglio, di quello che ne rimane.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Borse e zaini da tennis, prezzi e consigli per l’acquisto

Share.

Leave A Reply