Nuovo best ranking in arrivo per Sinner. A meno che…

0

La sconfitta al quarto turno degli US Open contro Alexander Zverev lascia intatte le possibilità di Jannik Sinner di centrare un nuovo best ranking personale nella classifica Atp. A meno di improbabili (ma non impossibili) ribaltoni, il ventenne altoatesino da lunedì prossimo sarà il nuovo numero 14 del mondo.

Sinner arrivava al Major newyorchese da numero 16 della classifica, con un best ranking alla posizione numero 15. Un dato che nel ranking virtuale è già stato migliorato, con i 2.895 punti raggiunti grazie ai tre turni superati agli US Open contro Purcell, Svajda e Monfils.

Tecnicamente, però, non c’è ancora la matematica certezza, perché ci sono ancora due giocatori che sono dietro di lui e che possono superarlo: si tratta del baby fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz e dell’altra grande sorpresa del torneo, il sudafricano Lloyd Harris. Per entrambi, però, l’unica possibilità di superare Jannik è arrivare fino in fondo e sollevare il trofeo.

Race to Turin, Sinner in corsa per un posto alle Atp Finals

Anche nella Race per Torino Sinner ha fatto importanti passi avanti. Ora è decimo, a 250 punti di distanza dal suo amico Hubert Hurkacz, che occupa la nona posizione. Tenendo conto però che la settima piazza è occupata da Rafael Nadal – che ha già annunciato la chiusura anticipata della sua stagione – Sinner ha buone possibilità di restare in corsa per gli ultimi due posti disponibili, per cui prevediamo una lotta all’ultimo punto tra Casper Ruud (ora ottavo con 2.675 punti), Hurkacz (nono con 2.505), Jannik (decimo con 2.255 punti) e Felix Auger-Aliassime (attualmente decimo con 1.960 punti, ma ancora in corsa a New York).

>>> Guida: Borse e zaini da tennis, prezzi e consigli per l’acquisto

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply