Ruud da record: primo norvegese di sempre a raggiungere il prestigioso traguardo

0

Casper Ruud ha stabilito un incredibile record per la sua nazione: da lunedì è diventato il primo norvegese della storia ad entrare in top10. Il ventiduenne è, attualmente, il più giovane tra i primi dieci giocatori del mondo.

Una scalata continua

Casper Ruud è sicuramente uno dei giovani più interessanti dell’intero circuito. Arrivato in finale delle Next Gen Atp Finals, ha fatto il vero salto di qualità negli ultimi mesi. È riuscito a vincere consecutivamente i tornei di Bastad, Gstaad e Kitzbuhel, un risultato che non si vedeva dal 2011, quando Andy Murray si portò a casa tre titoli in tre settimane.

Ruud è così diventato il 173º giocatore ad entrare in top10 nella storia dell’Atp, il primo nato in Norvegia. Ai microfoni della federazione ha voluto raccontare le emozioni vissute.

Sono molto eccitato e felice di aver raggiunto questo traguardo. È qualcosa a cui ho sempre puntato e ho lavorato duramente per arrivarci. Riuscire ad entrare in top10 è qualcosa di straordinario. Da quando ero piccolo pensavo di giocare sui più grandi palcoscenici del mondo: è stato sempre il mio sogno dall’età di otto anni.

Ero sempre sul pezzo e sapevo chi erano, ogni volta, i giocatori in top10. Credo che sia un grande traguardo, qualcosa che un giocatore vuole raggiungere a tutti i costi. Essere parte di questo gruppo di tennisti è speciale e sono molto fiero di ciò che ho fatto”.

A commentare l’evento anche il papà di Casper, Christian, ex numero 39 del mondo e suo coach.

Si tratta di qualcosa di bello. Sembrava sempre che facesse piccoli passi in avanti e so che è difficile. Sta riuscendo ad andare sempre avanti in classifica, senza mai tornare indietro. Sono sorpreso del fatto che non abbia mai fatto troppi passi falsi. So quanto sia concentrato sul suo obiettivo e sul migliorarsi costantemente. Mi ha sorpreso per quanto si trovi bene a giocare con quella classifica.

È molto concentrato sul raggiungere le Finals di Torino e chiudere l’anno in top10. Senza la terra sarà più complicato, ma lui sta giocando bene anche sul cemento ed è preparato mentalmente”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply