Atp Nur-Sultan, Musetti passa… ma che fatica all’esordio

0

Un esordio molto faticoso per Lorenzo Musetti all’Atp250 indoor di Nur-Sultan. Il giovane carrarese ha avuto la meglio in tre set (64 26 64) dell’australiano Marc Polmans, numero 165 della classifica mondiale. Al prossimo turno se la vedrà con il serbo Laslo Djere, testa di serie numero 7.

La partita

Un esordio più duro del previsto, soprattutto al servizio, per Lorenzo Musetti al torneo Atp250 di Nur-Sultan. Nonostante ciò, l’inizio del match è incoraggiante, con il break in apertura e due palle del controbreak annullate dall’azzurro nel secondo gioco. Nel quarto game, però, Lorenzo capitola e perde il servizio. Una parità durata pochi minuti, visto l’immediato break nel quinto gioco. Da quel momento in poi si gioca sui servizi del carrarese, che deve annullare altre due palle del controbreak nell’ottavo e nel decimo gioco prima di portarsi a casa il set per 64.

Il secondo parziale parte nel migliore dei modi e sembra spalancare le porte del successo a Lorenzo. Nel terzo gioco ottiene il break, ma da quel momento in poi il buio totale. Perde i successivi cinque game, vincendo appena sei punti in totale e concedendo tre break di fila all’avversario, che si porta a casa il set per 62.

Nei primi due game del terzo parziale i giocatori si scambiano il servizio, con Musetti che non riesce a difendere il break ottenuto al primo gioco. La chiave di volta arriva al terzo gioco, in cui Polmans si arrende alla quarta palla break nel game più lungo dell’intero incontro. I pericoli finiscono per Lorenzo, che tiene senza troppi problemi i successivi turni di servizio e si porta a casa la partita con il risultato di 64 26 64.

Al prossimo turno affronterà la testa di serie numero 7 del torneo, il serbo Laslo Djere.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply