Niente da fare per Sonego a San Diego, ma da lunedì sarà comunque best ranking

0

Non ce l’ha fatta Lorenzo Sonego a superare il muro eretto dal norvegese Casper Ruud. La corsa del ventiseienne torinese si ferma così ai quarti di finale del torneo Atp 250 di San Diego, dopo due ottime prestazioni al primo e al secondo turno contro Nikoloz Basilashvili e Sebastian Korda.

A dire la verità la sconfitta di Sonego è stata anche più netta di quello che era lecito aspettarsi. Un 6-1, 6-4 che dimostra ancora una volta la solidità raggiunta da Ruud, numero dieci del mondo, ormai a suo agio anche lontano dall’amata terra rossa.

Primo set dominato dal norvegese, con due break e l’italiano capace di portare a casa solo un game. Nella seconda frazione meglio Sonego, che va subito sotto ma ha l’occasione per tornare in partita nel corso dell’ottavo gioco, con Ruud costretto ad annullare due break-point per chiudere poi 6-4.

Nuovo best ranking per Lorenzo Sonego

La sconfitta di San Diego non pregiudica il balzo in classifica Atp per Lorenzo: da lunedì, infatti, a prescindere dai risultati delle semifinali del torneo californiano e di quelle di Sofia, sarà numero 21 del mondo. Un grande risultato, che lo proietta alle soglie della top-20.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply