Lo zio Toni sicuro: ecco perché il 2022 sarà l’anno di Rafa

0

Lo zio più famoso del circuito di tennis, Toni Nadal, ha rilasciato di recente un’intervista in cui è tornato a parlare del nipote. Secondo l’allenatore, il 2022 sarà l’anno di Rafa. I due non lavorano più insieme da qualche anno, ma il rapporto continua ad essere più forte che mai.

Le rassicurazioni dello zio

La stagione 2021 non verrà sicuramente ricordata come una delle migliori di Rafael Nadal. I risultati non sono stati all’altezza delle aspettative e gli infortuni numerosi. Proprio di questo è tornato a parlare Toni Nadal, zio del maiorchino, che attualmente sta seguendo Felix Auger-Aliassime. L’ex coach, inoltre, ha parlato di una caratteristica unica di Rafa rispetto a Roger Federer e Novak Djokovic.

La verità è che quando Rafa stava emergendo, Roger era già diventato uno dei più forti della storia. Così come quando abbiamo visto Novak sapevamo che sarebbe diventato un giocatore speciale. Per quanto riguarda Rafa, ho capito quando ha completato il Grande Slam a 24 anni che sarebbe potuto diventare uno dei migliori della storia.

I suoi progressi sono stati sempre influenzati dal problema congenito al piede: ci soffre ancora oggi e per questo che ciò che ha raggiunto è ancora più incredibile. In ogni caso, lui è ancora motivato e credo proprio che tornerà di nuovo, più forte di prima.

Sono convinto e ottimista: il 2022 sarà la sua stagione. Penso, inoltre, che abbia ancora due o tre anni di grande tennis davanti. Con il tempo che passa, però, le cose si fanno sempre più complicate”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply