Nadal e i piani per il ritiro: la vita senza tennis non mi spaventa

0

In una recente intervista, Rafael Nadal ha rivelato che una vita senza tennis non lo spaventa. Lo spagnolo, nel circuito (ormai) da più di 15 anni, vede sempre più vicino il momento di attaccare la racchetta al chiodo.

Rafa e il ritiro che non fa paura

Rafael Nadal è lontano dai campi di gioco dall’inizio dell’estate. Lo spagnolo, dopo aver saltato Wimbledon e Olimpiadi, ha preso parte al torneo di Washington, dove ha accusato problemi al piede. Da lì le cure e la pausa forzata dal circuito, che ha fatto chiudere in anticipo la stagione in corso.

Pochi giorni fa l’abbiamo rivisto in campo, ma le sensazioni di Rafa non hanno lasciato grandi speranze di rivederlo presto sul terreno da gioco per sfide ufficiali.

Per questo motivo, addetti ai lavori (e non) hanno iniziato a pensare ad un possibile ritiro dello spagnolo prima del previsto. In una recente intervista, Nadal ha voluto rassicurare tutti e ha ammesso di non essere preoccupato all’idea di una vita senza tennis.

Faccio parte dell’industria dello sport. Gestisco e porto avanti la mia academy, mi piace aiutare i giovani tennisti a crescere e questo mi lascia collegato al mondo che vivo da sempre. Con il ritiro potrò dedicare ancora più tempo alla mia fondazione, che aiuta i bambini meno fortunati nel mondo. Non sono spaventato dalla vita senza tennis”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply