Sinner senza limiti, anche Ruud spazzato via. Il volo nel ranking e nella Race

0

È durato un set (il primo, bellissimo) l’ultimo quarto di finale del torneo Atp 500 di Vienna tra Jannik Sinner e Casper Ruud, vinto dal giovane italiano in due frazioni (7-5, 6-1).

Un’altra vittoria limpida nel risultato e impressionante per il livello di tennis messo in campo da Sinner, che si qualifica così per la sua ennesima (ormai) semifinale indoor, superficie sulla quale si può ormai dire che abbia raggiunto i migliori al mondo.

C’era grande attesa per questo match, e a ragione. Jannik e Ruud sono in corsa per gli ultimi due posti disponibili per le Nitto Atp Finals di Torino e sono vicini nel ranking Atp. Per Sinner era un banco di prova importantissimo.

Un banco di prova, dobbiamo dirlo, superato alla perfezione. Prima con un set combattuto alla pari fino all’ultimo (con Jannik bravissimo a piazzare la zampata finale e chiudere 7-5) e poi con una frazione dominata dal primo all’ultimo scambio e chiusa 6-1.

Livello altissimo per entrambi nel primo set, con Sinner a guidare inizialmente lo scambio e Ruud prima a rincorrere, poi a prendere il controllo con il suo dritto spettacolare, e poi di nuovo ad arrendersi sotto le “randellate” dell’italiano.

Nel secondo set poca storia. Quello visto a Vienna è oggettivamente un giocatore fenomenale, con alcuni fondamentali migliorati in maniera impressionante (il servizio su tutti) e altri sempre più raffinati.

In semifinale l’attende Frances Tiafoe, in gran forma dopo aver eliminato in serie Tsitsipas e Schwartzman.

Il volo di Sinner nella Race e nel Ranking

Con questa vittoria, Sinner entra virtualmente tra gli otto giocatori che prenderanno parte alle Nitto Atp Finals di Torino, superando Hubert Hurkacz e Rafael Nadal e piazzandosi appena dietro lo stesso Ruud. Nel ranking Atp supera Hurkacz e Thiem e si piazza in nona posizione dietro il norvegese, ormai certo dell’ingresso ufficiale in top-10.

Share.

Leave A Reply