Le parole al miele di Ruud per Sinner e l’avvertimento in vista di Tiafoe

0

La vittoria di Jannik Sinner contro Casper Ruud, nei quarti di finale di Vienna, ha proiettato ufficialmente il ventenne italiano in una nuova dimensione: da lunedì sarà (almeno) numero nove del mondo, entrando quindi per la prima volta in top-10. E nella Race verso le Atp Finals di Torino è ora virtualmente in posizione utile per prendere parte all’evento.

Appena davanti a lui, in entrambe le classifiche, c’è proprio il norvegese, autore, come Sinner, di una stagione fantastica, quella delle definitiva consacrazione. A Vienna, però, dopo un primo set decisamente equilibrato e spettacolare, in cui ha provato a tenere testa all’italiano, nel secondo è stato letteralmente travolto dai colpi del nativo di San Candido.

Al termine dell’incontro, Ruud ha speso parole importanti. Parlando con la stampa, Casper ha sottolineato come con Jannik il rapporto sia ottimo: “Abbiamo giocato spesso gli stessi eventi, soprattutto l’anno scorso, quindi ci siamo allenato insieme. È un bravo ragazzo e quando la partita è finita si può essere amici”.

Sulla partita giocata in Austria, il commento dello scandinavo è molto lucido: “Lui ha iniziato spingendo con tutta la potenza. Forse non ero pronto. Però sono riuscito a ribattere e usare il mio dritto per trovare il punto. Stava funzionando molto bene e in più Jannik ha fatto qualche errore che mi ha permesso di entrare dentro il campo”.

Un passaggio che forse ha illuso Ruud di poter tenere testa a Sinner per tutto l’incontro. E invece poi è arrivato il filotto di otto giochi consecutivi che ha di fatto messo fine all’incontro: “Ha iniziato a giocare meglio da entrambi i lati e per me è diventato difficile scegliere quale attaccare. È frustrante quando non riesci a fare il punto, la palla torna molto veloce e molto spesso. Per questo Jannik sta facendo così bene ultimamente. L’avversario che ho affrontato oggi è uno di quelli con più qualità tra quelli con cui ho giocato quest’anno”.

Infine un avvertimento in vista della semifinale contro Frances Tiafoe che si giocherà sul campo principale di Vienna non prima delle 15,30 di oggi sabato 30 ottobre: “Sinner è favorito, ma Tiafoe sta comunque facendo bene. L’ho visto giocare dalle qualificazioni. Jannik affronterà un avversario completamente diverso. Sarà interessante vedere cosa farà. Tiafoe può giocare palle corte e fare cose diverse rispetto a me. Il modo in cui sta giocando e rispondendo è comunque buonissimo”.

Dove vedere torneo di Vienna in tv e streaming

Il torneo Atp 500 di Vienna si potrà seguire sui canali Sky Sport Uno e Sky Sport Tennis. Per gli abbonati di Sky tutti i match saranno a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, in streaming il torneo sarà disponibile anche sull’app di Now TV. Il torneo austriaco sarà visibile in diretta e in chiaro anche sul canale Supertennis, presente sul bouquet Sky sul canale 212 del decoder e sul digitale terrestre al canale 64.

>>> Guida: I migliori 10 grip per le vostre racchette

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply