Sinner riscrive la storia del tennis azzurro e non solo. I numeri dell’irresistibile ascesa

0

Con la prepotente vittoria per 7-5 6-1 su Casper Ruud, Jannik Sinner non solo ha centrato la semifinale dell’ATP 500 di Vienna, ma ha anche riscritto la storia del tennis italiano. Il ventenne altoatesino, infatti, grazie a questo successo si è garantito l’entrata nella top-10 del ranking a partire da lunedì. Per la prima volta ci saranno due azzurri tra i primi dieci tennisti al mondo. Andiamo a scoprire di più!

Jannik Sinner in top-10 da lunedì

Sette vittorie consecutive, ventidue negli ultimi ventisei incontri disputati, due titoli ed oggi la possibilità di approdare in finale a Vienna. È uno Jannik Sinner straordinario. Da lunedì sarà per la prima volta in carriera nella top-10. L’altoatesino occuperà la nona posizione del ranking mondiale. È il 175° tennista della storia ad entrare nell’olimpo di questo sport, il quinto italiano dell’Era Open dopo Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Fabio Fognini e Matteo Berrettini. A 20 anni e 2 mesi, Sinner sarà il 23° più giovane di sempre.

Riscritta la storia dell’Italtennis: Berrettini e Sinner accendono il tricolore

Sarà la prima volta, inoltre, che l’Italia vedrà due dei suoi giocatori far parte contemporaneamente della top-10. Panatta vi entrò per la prima volta il 23 agosto 1973, Barazzutti il 20 febbraio 1978. Più recentemente, Fognini il 10 giugno 2019 e Berrettini il 28 ottobre 2019. Panatta è rimasto top-10 per 52 settimane complessive tra il 1973 e il 1977, Barazzutti per 45 tra il 1978 e il 1979.

Race to Turin, Sinner virtualmente alle Finals

Con la vittoria su Ruud, Sinner entra virtualmente tra gli otto giocatori che prenderanno parte alle Nitto Atp Finals di Torino, superando Hubert Hurkacz e Rafael Nadal e piazzandosi appena dietro lo stesso norvegese. Certo, nulla ancora di troppo definitivo visto che la settimana prossima andrà in scena il Masters 1000 di Parigi-Bercy, che metterà a disposizione dei vari sfidanti valanghe di punti.

Da Bergamo ad Anversa, tutti i titoli di Jannik: un’ascesa senza fine

L’ascesa di Jannik Sinner è iniziata nel 2019, con il trionfo al Challenger di Bergamo. Poi ancora titoli agli ITF di Santa Margherita di Pula e Trento, e al Challenger di Lexington. La vittoria delle Next Gen Finals a Milano e di un altro Challenger ad Ortisei, gli valsero la trentasettesima piazza del ranking mondiale. Il 2020, invece, contrassegnato tristemente dalla pandemia, gli ha portato un unico ma importante successo, quello di Sofia, il suo primo nel circuito ATP. Il 2021, infine, è stato finora un intenso sprint verso la storia: Melbourne, Washington, di nuovo Sofia ed Anversa. Un percorso con tanti ostacoli, superati egregiamente dal ragazzo di San Candido. La top-10 è la conferma che siamo di fronte a un vero e proprio fenomeno.

Sinner e il cemento indoor, che feeling!

Ripercorrendo i tanti successi di Jannik Sinner balza all’occhio un dato impressionante: 10 titoli su 11 sono arrivati sul cemento. In particolare, 7 su 11 li ha conquistati sul cemento indoor. Quest’anno l’altoatesino non ha perso neppure una partita in tali condizioni: 11 vittorie in altrettanti incontri. Continuerà la magia in semifinale e finale a Vienna?

Dove vedere l’ATP 500 di Vienna in tv e streaming

Il torneo Atp di Vienna si potrà seguire sui canali Sky Sport Uno (ch. 201 e 472-482 del d.d.t) e Sky Sport Tennis (ch.205). Per gli abbonati di Sky tutti i match saranno a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento; in streaming il torneo sarà disponibile anche sull’app di Now TV previo abbonamento. Il torneo sarà visibile in diretta e in chiaro anche sul canale Supertennis, presente sul bouquet Sky sul canale 212 del decoder e sul digitale terrestre al canale 64.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply