Rafa Nadal e quel record negativo arrivato 17 anni dopo

0

Rafael Nadal, in quella che può considerarsi una delle (se non la) peggiori stagioni della sua carriera, ha stabilito un record negativo. Lo spagnolo, infatti, 17 anni dopo torna a non qualificarsi alle Atp Finals di fine anno.

Il record negativo di Rafa

Per la prima volta dal 2004 Rafael Nadal non è tra i migliori otto del mondo per numero di punti conquistati durante la stagione. Lo spagnolo, fuori dal circuito dal torneo di Washington a luglio e costretto a trattamenti al piede, è stato costretto a dire addio al 2021.

Non è la prima volta che Rafa salta il torneo dei maestri di fine anno per via di alcuni infortuni (come è già successo nel 2005, 2008, 2012, 2014, 2016, 2017 dove ha giocato una sola partita e 2018). Non era mai successo prima, però, che lo spagnolo non riuscisse ad entrare tra i migliori otto del mondo.

Dopo l’ottimo torneo a Vienna, infatti, il nostro Jannik Sinner ha scavalcato Rafa nella Race to Turin e l’ha estromesso dalla corsa. Ai fini del torneo, però, non cambierà nulla viste le parole delle ultime settimane di Rafa, che già si era virtualmente cancellato dalla lotta per le Finals.

Voglio riprendermi dall’infortunio e tornare ad una buona forma fisica. Non so quando potrò giocare ancora, lavoro molto tutti i giorni e sto seguendo un piano specifico di lavoro. Naturalmente, ho delle tappe e un percorso con obiettivi molto chiari da raggiungere”.

I qualificati per le prime Finals a Torino sono già sei (Novak Djokovic, Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev, Andrey Rublev e Matteo Berrettini). In questo momento gli ultimi due posti sono occupati da Casper Ruud e Jannik Sinner, ma tutto si deciderà a Parigi-Bercy.

A lottare per gli ultimi due posti, oltre a loro, anche Cameron Norrie e Hubert Hurkacz, lontano appena 230 punti dal norvegese.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply