Berdych e il pensiero sull’ultima partita di Federer nel circuito

0

L’ex numero 4 del mondo, Thomas Berdych, in una recente intervista ha voluto esprimere il suo pensiero su quella che sarà l’ultima partita di Roger Federer. Il campione svizzero è atteso in campo nella seconda metà della prossima stagione.

Il pensiero di Berdych

Thomas Berdych ha avuto una grande carriera a livello Atp, con 13 titoli vinti, la quarta posizione mondiale e la finale a Wimbledon nel 2010 dopo aver battuto Roger Federer e Novak Djokovic. In una recente intervista, il gigante ceco ha voluto parlare proprio di quella che sarà l’ultima partita del maestro svizzero, arrivato a 40 anni e con diverse operazioni alle gambe.

Roger forse vuole tornare in campo e prendere una decisione. Le ipotesi sono due: giocare il suo ultimo torneo per la sua enorme quantità di fan in tutto il mondo oppure non tornare e lasciare comunque un gran ricordo a tutti.

Non ha niente da dimostrare, quindi dipende da lui come si sente e come vuole farlo. Cercherà di prepararsi al meglio e ha abbastanza esperienza per sapere che non accadrà in un solo torneo.

Ma, senza partite e avendo 40 anni, sarà molto difficile giudicare il suo livello. Se sei a metà della tua carriera e ti infortuni per sei mesi e fai una buona preparazione, fondamentalmente sai cosa succederà quando inizierai a giocare.

Ma penso che in questa situazione debba essere mentalmente pronto a sapere che potrebbe essere solo una partita, anche se ha fatto tutto il possibile. Non è facile e poi i ragazzi giovani saranno lì e non gli faranno alcun favore”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply