Berrettini e Sinner trascinatori azzurri: tutti i numeri del loro splendido 2021

0

Senza alcun dubbio possiamo affermare che il movimento italiano sta vivendo il suo periodo di massimo splendore. Nel corso di questo 2021, sono stati addirittura 10 i giocatori nostrani presenti nella top-100 mondiale (attualmente 8). A fare da traino, Matteo Berrettini e Jannik Sinner: le due punte di diamante del tennis azzurro.

Berrettini e Sinner condottieri dell’Italtennis: tutti i numeri del 2021

Come si diceva, è stato un 2021 da urlo per l’Italtennis. Protagonisti assoluti Matteo Berrettini e Jannik Sinner. Andiamo ad analizzare nel dettaglio.

Berrettini 

Il venticinquenne romano, al netto dei problemi fisici patiti a inizio e fine anno, che lo hanno costretto al ritiro agli Australian Open e alle ATP Finals, ha condotto una stagione esemplare, ottenendo due titoli (Belgrado e Queen’s) e la finale di Wimbledon. Risultati che gli sono valsi il suo best ranking in carriera: la settima piazza del ranking ATP.

I numeri: Berrettini, in singolare, ha giocato 53 partite nel corso del 2021: 41 vittorie e 12 sconfitte il bilancio. 2 titoli, 3 finali perse, 4 quarti di finale (2 negli Slam). In doppio, invece, ha disputato 9 match: 5 vittorie e 4 sconfitte.

Antalya – Quarti
ATP Cup – Finale
Australian Open – Ottavi (ritiro)
Montecarlo – Primo turno
Belgrado – Titolo
Madrid – Finale
Roma – Ottavi
Roland Garros – Quarti
Queen’s – Titolo
Wimbledon – Finale
Cincinnati – Ottavi
US Open – Quarti
Indian Wells – Sedicesimi
Vienna – Quarti
ATP Finals – Round Robin (ritiro)

Sinner

Il ventenne altoatesino, probabilmente, ha compiuto un exploit ancora più perentorio rispetto a quello del collega azzurro. Jannik, infatti, ha aperto la sua stagione ad Adelaide, in Australia, vincendo il titolo. Poi ha ottenuto una prestigiosa finale nel Masters 1000 di Miami, in cui però è capitolato sotto i colpi dell’amico polacco Hubert Hurkcaz. Tuttavia, dopo un breve periodo di appannamento, Sinner ha saputo riprendersi alla grande centrando altri tre successi a Washington, Sofia ed Anversa, che gli sono valsi la top-10 del ranking mondiale. Infine, due esordi da urlo alle ATP Finals e in Coppa Davis lo hanno consacrato nell’olimpo di questo sport.

I numeri: Sinner, in singolare, ha giocato 71 partite nel corso del 2021: 49 vittorie e 22 sconfitte. 4 titoli, 2 semifinali e 3 quarti di finale. In doppio, invece, ha disputato 20 partite: 12 vittorie e 8 sconfitte (1 titolo ad Atlanta).

Adelaide – Titolo
Australian Open – Primo turno
Montpellier – Primo turno
Marsiglia – Quarti
Dubai – Quarti
Miami – Finale
Montecarlo – Sedicesimi
Barcellona – Semifinale
Madrid – Sedicesimi
Roma – Sedicesimi
Lione – Ottavi
Roland Garros – Ottavi
Queen’s – Primo turno
Wimbledon – Primo turno
Atlanta – Primo turno
Washington – Titolo
Toronto – Primo turno
Cincinnati – Sedicesimi
US Open – Ottavi
Sofia – Titolo
Indian Wells – Ottavi
Anversa – Titolo
Vienna – Semifinale
Parigi Bercy – Sedicesimi
Stoccolma – Ottavi
ATP Finals – Round Robin
Coppa Davis – Quarti di finale (3 vittorie)

Berrettini e Sinner grazie a questi numeri si sono consacrati come i trascinatori del tennis italiano. Tra pochi giorni, i loro percorsi ripartiranno dall’Australia, precisamente dall’ATP Cup a Sidney. Riusciranno Matteo e Jannik a fare ancora meglio nel 2022?

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply