Il 2022 di Jannik Sinner comincerà così: gli Australian Open e gli altri tornei

0

Il 2021 di Jannik Sinner è stato semplicemente straordinario e ricco di emozioni. Quattro titoli, la finale di Miami e gli exploit alle Finals e in Coppa Davis, sono valsi all’altoatesino la top-10 del ranking ATP e tanti altri prestigiosi riconoscimenti. Si tratta di risultati incredibili per un ragazzo appena ventenne. Si spera che nel 2022 possano seguirne altri ancora migliori.

Dopo la sosta di fine stagione, il numero due azzurro ha ricaricato le batterie ed è pronto per tornare in campo nei primissimi giorni del nuovo anno! Il suo cammino verso l’olimpo del tennis mondiale ripartirà dall’Australia. Andiamo a scoprire di più!

Jannik Sinner, allenamenti a Bordighera e partenza per l’Australia

Come riferito dal suo coach, Riccardo Piatti, in un’intervista rilasciata a Supertennis, Sinner, dopo una meritata vacanza in montagna, ha ripreso la sua preparazione l’11 dicembre scorso a Bordighera. In Liguria, Jannik ha lavorato fino al 23, poi è partito in direzione Australia il giorno di Santo Stefano. Nel mirino l’ATP Cup e l’Australian Open.

I prossimi impegni di Jannik Sinner

ATP Cup – Jannik Sinner inizierà la sua stagione 2022 indossando la maglia dell’Italia nell’ATP Cup, torneo per nazionali nel quale gli azzurri sono stati sorteggiati con Australia, Austria e Russia. La competizione prenderà il via il 1° gennaio a Sidney, ma si dovrà aspettare il giorno dopo per vedere all’opera i ragazzi di Volandri. L’Italia, infatti, esordirà il 2 gennaio (sessione notturna) alla Ken Rosewall Arena contro i padroni di casa dell’Australia. La seconda gara andrà in scena il 4 gennaio (sessione diurna) alla Qudos Bank Arena contro l’Austria priva di Dominic Thiem. Il 6 gennaio (sessione diurna), invece, Jannik&Co saranno impegnati di nuovo alla Ken Rosewall Arena contro i favoriti alla vittoria finale, la selezione russa.

Australian Open – Dopo il bell’esordio del 2020 (2T), che lo ha reso il più giovane tennista italiano della storia ad aver vinto un incontro nel Major australiano, Sinner, nel 2021, è stato eliminato al primo turno da Denis Shapovalov in circa quattro ore di gioco. Quest’anno, l’azzurro tornerà a Melbourne da protagonista consacrato del circuito ATP e le aspettative sono veramente alte. Staremo a vedere come andrà a finire. Quel che è certo, è che Jannik ha nelle sue corde molto di più che un secondo turno.

La pausa – Successivamente, Sinner si prenderà una bella pausa per fare le preparazione. Ecco le parole di Riccardo Piatti a riguardo: “D’ora in poi bisognerà fare sempre i conti con questo tipo di calendario: sarà così anche nei prossimi anni. Per noi sarà sempre come se la stagione finisse dopo gli Australian Open. Dopo Melbourne ci fermeremo e ci prepareremo bene. Lo Slam comincia il 17 gennaio: se le cose vanno bene torniamo i primi di febbraio. A quel punto Jannik farà un’altra settimana di vacanza, poi la preparazione in vista della ripartenza”.

Tutti gli altri tornei – E la ripartenza vedrà Jannik Sinner impegnato a Rotterdam e Dubai prima di arruolarsi con la nazionale azzurra, stavolta per la Coppa Davis. A seguire, il giovane altoatesino si cimenterà nei tornei americani in calendario.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply