Padel, come usare al meglio i colpi contro la parete

0

I colpi contro la parete sono uno dei simboli del padel, almeno per chi si approccia inizialmente alla disciplina. Più si alza il livello, più ci si accorge come sia scarsamente usato per i pericoli che comporta e per i rischi nel gioco.

Quando si utilizza

La parete si utilizza solo in casi di estrema difficoltà e solo se si è a un livello tale da poter controllare ottimamente tali colpi (un giocatore alle prime armi potrebbe farsi male al corpo o alla testa). Si tratta, infatti, di un genere di colpo che non si usa molto nel professionismo e che deve essere lasciato solo come ultima spiaggia per rimettere in gioco la palla.

Ecco in quali situazioni può tornare utile:

  • Giocatori a rete superati da un pallonetto
  • Giocatori a rete superati da un passante
  • Palla che impatta la parete laterale e deve essere rimessa in gioco

Tipi di colpo

Esistono due differenti tipi di colpi contro la parete. Il più semplice e usato è il classico pallonetto. Si colpisce la palla verso la parte alta della parete con la racchetta impugnata come una padella. In genere, questo colpo viene utilizzato dai giocatori con un livello basico o intermedio. La più difficile, invece, è realizzata colpendo la pallina in maniera retta, giocando un vero e proprio passante che costringe gli avversari a rete a colpire una volée. Questo colpo può essere padroneggiato solo da atleti con un alto livello tecnico.

La principale differenza tra i due colpi alla parete, infatti, sta nell’azione che possono compiere gli avversari. Nel primo caso potrebbero fare uno smash, nel secondo solo una volée.

I pericoli

Si tratta di un tipo di colpo molto pericoloso tanto a livello fisico quanto di gioco. Un giocatore inesperto potrebbe farsi male alla testa e in alcune parti del corpo.

A livello di gioco, invece, può portare scarsi risultati, visto che nella maggior parte dei casi gli avversari possono rispondere con uno smash. Inoltre, con le condizioni atmosferiche non ottimali (pioggia, umidità, vento o troppo sole) il colpo tende ad essere sempre meno efficace.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply