Ruggito Sonego: la vince alla sua maniera e passa il turno a Cordoba

0

Ruggito Sonego in quel di Cordoba: battuto lo spagnolo Carballes Baena in tre set. L’azzurro ha guadagnato i quarti di finale del torneo in rimonta, offrendo una delle sue prestazioni tutto cuore e grinta, e ovviamente dispensando anche qualche colpo da maestro. Il suo prossimo avversario sarà un altro iberico: Albert Ramos-Vinolas, numero 44 al mondo.

Il match: Sonego batte Carballes Baena 4-6; 7-6; 6-2

Ha impiegato poco più di due ore e mezza (2 ore e 36 minuti) Lorenzo Songo per battere lo spagnolo Carballes Baena. Grande prova dell’azzurro, il quale ha sofferto, ha lottato e, alla fine, è riuscito a vincere la partita in rimonta: 4-6; 7-6; 6-2 il risultato finale. Ecco la sintesi.

La partita – Inizia fortissimo lo spagnolo, che prima centra il break nel gioco d’apertura e successivamente allunga sul 2-0. Quindi, segue una fase del match poco lottata, in cui entrambi i tennisti sono molto bravi a gestire il proprio turno di battuta: dopo quaranta minuti e dieci game, il primo parziale si chiude sul risultato di 6-4 per Carballes Baena (solo un punto perso al servizio dal giocatore di Tenerife).

Al rientro in campo, l’incontro prosegue sulla falsa riga primo set: tutto scorre abbastanza velocemente fino all’ottavo gioco, in cui Sonego ha la prima palla break a sua disposizione. L’azzurro, però, spreca malamente l’opportunità, indirizzando a rete il suo dritto a sventaglio e consentendo poi allo spagnolo di portarsi sul 4-4. In seguito, da registrare un warning assegnato a Sonny per infrazione del limite di tempo, e un set point non sfruttato dallo stesso torinese nel dodicesimo game (ancora errore con il dritto a sventaglio). Il verdetto, alla fine, è affidato al tiebreak ed è Sonego a spuntarla a suon di palle corte, ace ed altre giocate di alto livello: 7-1 e punteggio in parità.

Nell’atto conclusivo, si avverte fin da subito che l’inerzia della gara è ormai tutta dalla parte di Sonego: sensazione che trova conferma nel terzo game, quando il torinese si guadagna tre chance di break, riuscendo a strappare il servizio all’iberico alla seconda opportunità. Quest’ultimo accenna ad una reazione nel gioco seguente, ma Lorenzo si dimostra abile e solido a risalire dallo 0-30 e a firmare il 3-1, esultando con un ruggito dei suoi. Alla fine, l’azzurro addirittura dilaga: 6-2 il risultato grazie al quale ottiene l’accesso ai quarti del torneo argentino.

Al netto del passaggio al vuoto nel game d’apertura del match, è stata una prestazione maiuscola (e come sempre generosa) quella offerta dal numero tre nostrano.

Le statistiche del match di Sonego

Ace: 7
Doppi falli: 2
Percentuale prima di servizio: 74%
Percentuale punti prima di servizio: 83%
Percentuale punti seconda di servizio: 62%
Palle break salvate/concesse: 1/2
Punti vinti in risposta alla prima: 25%
Punti vinti in risposta alla seconda: 32%
Palle break vinte:2/5
Punti vinti al servizio: 78%
Punti vinti in risposta: 31%

Le statistiche del match di Carballes Baena

Ace: 1
Doppi falli: 40
Percentuale prima di servizio: 60%
Percentuale punti prima di servizio: 75%
Percentuale punti seconda di servizio: 59%
Palle break salvate/concesse:3/5
Punti vinti in risposta alla prima: 17%
Punti vinti in risposta alla seconda: 33%
Palle break vinte: 1/2
Punti vinti al servizio: 69%
Punti vinti in risposta: 22%

ATP 250 di Cordoba, Sonego ai quarti con Ramos-Vinolas

Sarà Albert Ramos-Vinolas (un altro spagnolo) il prossimo avversario di Lorenzo Sonego all’ATP 250 di Cordoba. Il classe ’88 ha battuto all’esordio Andrej Martin ed oggi Juan Pablo Varillas (che si è ritirato sotto di un set). Sarà un match abbastanza ostico per il torinese, il quale, tuttavia, ha tutte le carte in regola (nonché il favore del ranking) per portare a casa la semifinale.

Dove vedere l’ATP 250 di Cordoba in tv e streaming

La copertura televisiva del torneo è affidata a SuperTennis (canali 64 del digitale terrestre e 212 di Sky), con live streaming disponibili sul sito ufficiale di Supertennis, tramite la nuova piattaforma SuperTennix.

Share.

Leave A Reply