Piatti: “Jannik non era preparato alle critiche, ma ne aveva bisogno”

0

In una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera, Riccardo Piatti, allenatore di Jannik Sinner, è tornato a parlare della decisione dell’altoatesino di saltare le Olimpiadi di Tokyo.

Sinner e il forfait alle Olimpiadi di Tokyo: il pensiero di Riccardo Piatti

La scorsa estate Jannik Sinner ha deciso di non partecipare alle Olimpiadi di Tokyo per concentrare tutti i suoi sforzi sullo sviluppo del proprio gioco. A tal proposito è stato criticato da un’ampia parte del mondo tennistico, tra cui Fabio Fognini e l’ex campione del Roland Garros Adriano Panatta.

Nella chiacchierata concessa al noto quotidiano, Piatti ha affermato che le accuse di scarso attaccamento alla magli azzurra rivolte a Sinner sono sicuramente state ingenerose, ma anche utili a rendere l’altoatesino più maturo.

“Sono contento che abbia deciso di non andare alle Olimpiadi. In quel momento stavamo cambiando il servizio, quindi il presidente Binaghi ha capito subito, gli altri meno. Jannik ha subito critiche, ci sono stati molti giocatori che hanno parlato senza conoscere la situazione”, ha detto Piatti. “A soli 20 anni il ragazzo non era preparato alle polemiche, ma allo stesso tempo ne aveva bisogno per maturare e conoscere le persone. È ancora molto giovane, lo aspetta una lunga carriera”, ha aggiunto l’allenatore.

Piatti, che in precedenza ha allenato giocatori del calibro di Novak Djokovic e Maria Sharapova, ha parlato anche della stagione 2021 di Sinner. Secondo il coach, la lezione più importante Jannik l’ha imparata dalle sconfitte:

“La cosa più importante nel 2021 sono state le perdite. Ad esempio, quello che ha avuto contro Tiafoe a Vienna lo ha aiutato molto a maturare per il futuro. Se avesse vinto, sarebbe entrato nelle ATP Finals da titolare”, ha detto Patti. “Solo imparando da quei momenti puoi crescere, devi continuare ad affrontare quella possibilità di perdere, non c’è altro modo”, ha concluso.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply