ATP 500 Rotterdam: splendido Musetti, vittoria da top player e quarti raggiunti

0

Straordinario Lorenzo Musetti in quel di Rotterdam: battuto Hubert Hurkacz in tre set negli ottavi dell’ABN Amro World Tennis Tournament, il primo ATP 500 di questo 2022. L’azzurro ha offerto una prestazione solida, spettacolare, mostrando tutte le sue infinite qualità tecniche e di lottatore. Ai quarti se la vedrà con in vincente della sfida tra Botic Van De Zandschulp e Jiri Lehecka.

Il match: Musetti batte Hurkacz 6-3; 5-7; 6-3

Ha impiegato due ore e sei minuti Lorenzo Musetti per accedere ai quarti di finale dell’ATP 500 di Rotterdam: 6-3; 5-7; 6-3 il risultato con cui ha superato Hubert Hurkacz, quarta testa di serie del torneo e numero undici al mondo.

La partita – È un Musetti “on fire” sin dai primi scampoli del match. L’azzurro, infatti, pronti e via strappa subito la battuta al polacco. Poi, tiene il vantaggio senza problemi, dispensando un’estrema solidità al servizio: zero palle break offerte nel parziale d’apertura, che chiude sul 6-3 in virtù di un altro break piazzato nel nono game.

Al rientro in campo, Musetti parte ancora forte ma non riesce a concretizzare l’unica chance di break offertagli dal polacco nel gioco d’apertura. Successivamente, la percentuale di prime di servizio di Musetti cala, e viceversa aumentano i suoi errori, soprattutto di dritto. Alla fine, dopo averla scampata quattro volte, Lorenzo capitola nell’undicesimo game, consentendo ad Hurkacz di andare poi a rimettere la gara in parità con un 7-5.

Nel atto conclusivo dell’incontro, però, il polacco non dà seguito alla sua reazione. Al che, Musetti si prende il break nell’ottavo game e mette fine al confronto con il punteggio di 6-3, nonostante lo strenuo tentativo di rientrare da parte dell’avversario. Grande prova del carrarino! È la sua seconda vittoria più importante in carriera.

Come dicevamo in apertura, il quasi ventenne italiano se la vedrà ai quarti dell’ATP 500 di Rotterdam con uno tra Botic Van De Zandschulp e Jiri Lehecka. In entrambi i casi, la strada per la semifinale non sembrerebbe proibitiva.

Le statistiche del match di Musetti

Ace: 4
Doppi falli: 5
Percentuale prima di servizio: 59%
Percentuale punti prima di servizio: 77%
Percentuale punti seconda di servizio: 54%
Palle break salvate/concesse: 5/6
Punti vinti in risposta alla prima: 29%
Punti vinti in risposta alla seconda: 38%
Palle break vinte: 3/5
Punti vinti al servizio: 67%
Punti vinti in risposta: 33%

Le statistiche del match di Hurkacz

Ace: 13
Doppi falli: 1
Percentuale prima di servizio: 67%
Percentuale punti prima di servizio: 71%
Percentuale punti seconda di servizio: 59%
Palle break salvate/concesse: 2/5
Punti vinti in risposta alla prima: 23%
Punti vinti in risposta alla seconda: 33%
Palle break vinte: 1/6
Punti vinti al servizio: 67%
Punti vinti in risposta: 33%

Dove vedere l’ATP 500 di Rotterdam in tv e streaming

L’ATP 500 di Rotterdam si può seguire sul canale Sky Sport Uno (ch. 201 e 472-482 del d.d.t.); per gli abbonati di Sky tutti i match sono a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet. La visione del torneo è possibile anche sull’app di Now TV previo abbonamento. Inoltre, l’ATP 500 di Rotterdam è visibile in diretta e in chiaro anche sul canale Supertennis, presente sul bouquet Sky al canale 212 del decoder e sul digitale terrestre al canale 64.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply