Daniil Medvedev, il piano per diventare numero uno del mondo

0

Daniil Medvedev ha la grande opportunità di diventare numero 1 del mondo già all’inizio della prossima settimana.

I messaggi di Djokovic? Non mi sorprende affatto perché ogni volta che un giocatore raggiunge un successo importante, Novak non esita a mandargli un messaggio di congratulazioni. Siamo tutti molto competitivi sul campo e a volte facciamo errori, ma nel suo caso, non ha mai avuto una parola cattiva alla fine di una partita con un avversario.

Quando ero bambino è vero che sognavo di essere il migliore, ma perché lo vedevo impossibile. Da anni ormai lo vedo come una possibilità e pensandoci mi motiva: non è più un sogno, ma un obiettivo.

Non credo di avere una pressione diversa da quella che ho avuto in altri momenti della mia carriera perché stiamo sempre fissando obiettivi ambiziosi per essere migliori. Essendo il numero 2 del mondo, si presume che la sfida che ci si deve porre sia quella di salire di una posizione in più.

Mi piace giocare a tennis, continuare a migliorare il mio gioco e imparare dalle sconfitte, per quanto odio perdere.

Australian Open? Guarda, era chiaro che il pubblico avrebbe applaudito Rafa perché stava affrontando un’incredibile opportunità di raggiungere qualcosa di storico, prima di questo non ho problemi. Quello che non sopporto è il comportamento irrispettoso.

La vita nel circuito è molto interessante e tutto ciò che vivo è percepito da me come esperienze che mi aiutano a crescere come persona e come tennista. Penso di essere maturato molto e di essere migliore ora dopo quello che è successo a Melbourne perché anche io sono arrivato alle mie conclusioni. Presumo che ho fatto errori e so che devo continuare a lavorare sulla mia forza mentale“.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply