Il realismo di Nadal: lotta per il numero uno? Sono fuori

0

Nella conferenza stampa dopo la vittoria al secondo turno dell’Atp500 di Acapulco, Rafael Nadal ha risposto che non è un suo obiettivo competere per tornare al numero 1 del mondo. Il maiorchino, infatti, ha rivelato che non potrà partecipare a tutti i tornei.

L’obiettivo di Rafa

Rafael Nadal non ha ancora mai perso una singola partita in tutto il 2022. Prima è arrivato il successo all’Atp250 di Melbourne, poi il ventunesimo slam all’Australian Open e ora il successo al secondo turno ad Acapulco.

Si tratta di una striscia di 12 vittorie d fila per aprire l’anno (non aveva mai cominciato così bene dal 2014). Rafa, inoltre, ha già vinto tre volte in Messico (2005 e 2013 sulla terra e 2020 sul cemento). In tutte le occasioni, non ha mai perso un singolo set nel torneo.

Nella conferenza stampo dopo la vittoria agevole al secondo turno con Stefan Kozlov, lo spagnolo ha risposto ad una domanda riguarda l’obiettivo primo posto nel mondo.

Il tempo per combattere per il numero 1 del mondo è ormai passato per me. I problemi fisici mi allontanano dalla possibilità di tornare in vetta al ranking.

Ci sono molti giovani ragazzi che sono preparati per questo obiettivo e che possono giocare tutti i tornei dell’anno. Io devo selezionare i tornei dove vado a giocare e non posso cambiare i miei programmi solo per cercare di conquistare più punti”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply