La decisione dell’ITF: Russia e Bielorussia fuori. Le conseguenze per i tennisti

0

La notizia era nell’aria da un po’ di giorni, e nella serata di ieri è arrivata anche l’ufficialità: il tennis ha deciso di escludere la Russia e la Bielorussia da tutte le competizioni a squadre come atto di condanna alla guerra condotta da Vladimir Putin in Ucraina. Inoltre, sono stati cancellati tutti i tornei ITF che avrebbero dovuto aver luogo in tali Paesi. Resta concessa, invece, la partecipazione individuale dei giocatori russi e bielorussi alle manifestazioni internazionali.

Foto Twitter Davis Cup

Ciò vuol dire che la Bielorussia non potrà scendere in campo contro il Messico nella sfida di World Group I di Coppa Davis in programma tra venerdì e sabato. Nella stessa situazione la squadre femminile, che non potrà partecipare alle qualificazioni per le finali di Billie Jean King Cup. La Russia (RTF), detentrice della Coppa Davis e della Billie Jean King Cup, non aveva sfide in programma nei prossimi giorni. A questo punto, però, la partecipazione di Medvedev e compagni alla fase a gironi è altamente a rischio, così come quella della squadra capitanata da Igor Andreev.

Il comunicato dell’ITF

Questo il comunicato diramato dall’ITF:

“La International Tennis Federation (ITF) condanna l’invasione russa in Ucraina e la sua facilitazione da parte della Bielorussia. Oltre alla cancellazione di tutti gli eventi ITF previsti in questi paesi, l’ITF annuncia l’immediata sospensione della Federazione Tennis russa (RTF) e della Federazione Tennis bielorussa (BTF) dall’iscrizione all’ITF e dalla partecipazione a tutte le competizioni internazionali a squadre fino a nuovo avviso. L’ITF rimane in stretto contatto con la Federazione tennis ucraina e si unisce alla solidarietà verso il popolo ucraino”.

“Un profondo senso di angoscia, shock e tristezza è stato avvertito in tutta la comunità del tennis in seguito all’invasione russa in Ucraina durante la scorsa settimana. I nostri pensieri vanno al popolo ucraino e ci schieriamo con i tanti tennisti che si sono espressi e hanno preso provvedimenti contro questo inaccettabile atto di aggressione. Facciamo eco ai loro appelli affinché la violenza finisca e ritorni la pace.

La nota congiunta di tutte le istituzioni del tennis

Al comunicato dell’ITF è seguita una nota congiunta di tutte le istituzioni tennistiche:

“La sicurezza della comunità del tennis è la nostra priorità collettiva più immediata. L’attenzione di WTA e ATP in particolare negli ultimi giorni è stata rivolta ad attuali ed ex giocatori, oltre che verso altri membri della comunità tennistica provenienti dall’Ucraina e dai paesi limitrofi, per verificare la loro sicurezza e offrire qualsiasi assistenza. Gli organi direttivi internazionali del tennis sono uniti nella condanna delle azioni della Russia e, di conseguenza, concordano con le seguenti decisioni e azioni:

– WTA e ATP hanno deciso di sospendere l’evento combinato WTA/ATP in programma questo ottobre a Mosca
– L’ITF ha preso la decisione di sospendere l’iscrizione delle Federazioni russa e bielorussa di Tennis, ritirando le loro iscrizioni da tutte le competizioni internazionali a squadre ITF fino a nuovo avviso. Questa azione segue la cancellazione di tutti i tornei ITF in Russia e Bielorussia a tempo indeterminato.
– Per il momento, i giocatori di Russia e Bielorussia continueranno ad avere il permesso di competere negli eventi internazionali di tennis nei rispettivi Tour e Grandi Slam. Tuttavia, non competeranno sotto il nome o la bandiera della Russia o della Bielorussia fino a nuovo avviso”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply