Panatta freddo sul record di Fognini: “Epoche diverse”. Le sue parole

0

Col successo ottenuto giovedì sera su Pablo Andujar nel primo turno di Indian Wells, Fabio Fognini ha superato Adriana Panatta nella speciale classifica dei match vinti in carriera. Cosa ne penserà il settantunenne campione Slam romano?

Le parole di Panatta sul record di Fognini

Twitter Federtennis

In un’intervista telefonica rilasciata a La Gazzetta dello Sport, Adriano Panatta ha commentato il sorpasso operato da Fabio Fognini ai suoi danni nella speciale classifica dei match vinti in carriera. Ecco le dichiarazioni del vincitore del Roland Garros 1976:

“Io credo che giocavo meno tornei di Fabio, potrei anche sbagliarmi eh… Però lui, insomma, ha fatto una bella carriera. Quanti anni ha? 33? Oggi si gioca un po’ di più ed anche i montepremi sono più sostanziosi. Ormai se perdi 6-1 6-0 al primo turno di uno Slam è quasi come arrivare in finale ai miei tempi (ride, ndr). Per cui uno resiste anche di più… è più motivato, per forza. Faccio i complimenti a Fabio perché è un giocatore che mi piace moltissimo, ma non credo che si possa fare un paragone… Sono epoche diverse, non c’entrano niente tra loro. La differenza tra me e Fognini è che io ho vinto uno Slam? Sì, in effetti. Io ho vinto a Roma, lui a Montecarlo. Ma a Fabio manca un torneo Slam. Io ho vinto il Roland Garros, lui no. Coppa Davis? Non è più la Coppa Davis, chiamatela Coppa del Nonno, l’hanno distrutta. Sinner e Berrettini riusciranno a battere a loro volta Fognini? Probabilmente sì, ma è ancora presto per parlarne, dipende da molti fattori”.

Insomma, come si suol dire, Panatta “l’ha presa bene, ma non benissimo”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply