Hurkacz padrone, Alcaraz sa anche soffrire, Fognini/Bolelli fuori: cosa è successo nella notte al Miami Open

0

Tra ieri pomeriggio e stanotte si è decisa la seconda semifinale del Miami Open. Colpi di scena e spettacolo in campo, con Hubert Hurkacz e Carlos Alcaraz che hanno sconfitto rispettivamente Daniil Medvedev e Miomir Kecmanovic. Per quanto riguarda il torneo di doppio, Fabio Fognini e Simone Bolelli hanno dovuto dire addio al sogno finale.

Chiamatelo Hurkacz Open

Foto Instagram Miami Open

È uragano Hurkacz a Miami. Il polacco si è abbattuto violentemente su Daniil Medvedev, spazzandolo via in due set. Dopo aver fatto suo il primo parziale al tie-break, Hubert ha strappato la battuta al russo nel quinto game del secondo, chiudendo poi l’incontro sul 6-3 grazie a un altro break. Con questa sconfitta, il moscovita dice addio alla possibilità di tornare leader del ranking ATP.

Per Hurkacz, che ha superato finora Arthur Rinderknech, Aslan Karatsev, Lloyd Harris e, appunto, Daniil Medvedev, si tratta della seconda semifinale consecutiva a Miami. Lo ricordiamo, il numero 10 al mondo l’anno scorso riuscì a vincere il titolo battendo Jannik Sinner in finale.

Alcaraz sul filo di lana

Foto Instagram Miami Open

Quella che doveva essere poco più che una formalità, si è rivelata una missione difficilissima per Carlos Alcaraz. Il baby fenomeno spagnolo ha sconfitto Miomir Kecmanovic in rimonta, ma ha faticato non poco per trovare il bandolo della matassa. Perso il primo set al tie-break, Alcaraz è riuscito a riportarsi in parità con un 6-3. Poi, nella partita decisiva, si è giunti ancora al tie-break con lo spagnolo che l’ha spuntata per 7 punti a 5 dopo che era stato sotto per 3-5.

Lo diciamo spesso: i campioni sono quelli che riescono a vincere queste partite, come ad esempio Sinner negli scorsi giorni. E Carlos Alcaraz ha dimostrato ampiamente di essere un vero fuoriclasse anche per tale motivo. Vedremo, adesso, come se la caverà al cospetto di un giocatore “on fire” come Hubert Hurkacz.

Miami Open doppio, finisce il sogno di Fognini-Bolelli

Foto Instagram Federtennis

Si è infranto contro il muro Koolhof/Skupski il sogno di Fabio Fognini e Simone Bolelli di raggiungere la finale di doppio al Miami Open. Dopo aver perso il primo set con un netto 6-1, gli azzurri sono riusciti a rimettersi in carreggiata, centrando il pareggio con un 6-3. Successivamente, però, gli avversari hanno dominato l’inizio e la fine del match-tiebreak, aggiudicandosi l’ultimo atto della competizione per 10 punti a 5. È stato comunque un grande torneo per i due giocatori italiani.

>>> Dove vedere il Miami Open in tv e streaming 

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply