Alcaraz terzo incomodo al Roland Garros? Le reali possibilità

0

Archiviata la prima vittoria nel master1000 di Miami, tutto è pronto per l’inizio della stagione sulla terra rossa europea. In vista del secondo slam dell’anno, Carlos Alcaraz può essere il terzo incomodo al Roland Garros?

Le ambizioni slam di Carlos

Con la vittoria di ieri a Miami, Carlos Alcaraz è diventato il nuovo numero 11 del mondo, suo best ranking, ma nessuno pensa che si fermerà qui. Adesso inizierà la stagione sulla terra rossa europea e lo spagnolo è pronto a farsi ancora più strada tra i grandi del tennis mondiale.

In carriera lo Carlitos ha già conquistato due titoli sulla terra (Atp250 di Umag nel 2021 e Atp500 di Rio de Janeiro in questa stagione) e può solo migliorarsi visto l’attuale stato di forma.

C’è, per esempio, già chi parla di Carlos come possibile terzo incomodo per la vittoria finale del Roland Garros. I due favoriti, ovviamente, sono Rafael Nadal (alla ricerca del suo ventiduesimo slam) e Novak Djokovic (che ritornerà in campo in breve tempo).

Alcaraz, nella scorsa edizione, è riuscito ad arrivare al terzo turno segnando (come suo solito) un paio di record: giocatore più giovane a vincere una partita nel tabellone principale dal 2005 (Novak Djokovic) e giocatore più giovane a raggiungere il terzo turno dal 1992 (Andrei Medvedev).

In quell’occasione, però, lo spagnolo si è dovuto arrendere (oggi potremmo dire a sorpresa) a Jan-Lennard Struff. L’unica altra sconfitta sulla terra da quel momento? Dal qualificato Alexander Erler al primo turno dell’Atp250 di Kitzbuhel nel 2021.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply