Boris Becker giudicato colpevole, rischia di finire in carcere

0

Boris Becker è stato giudicato colpevole (nella giornata di ieri) di bancarotta a seguito dell’atto di insolvenza da parte della Southwark Crown Court. L’ex numero 1 del mondo sarà nuovamente giudicato per venti capi d’accusa il prossimo 29 aprile.

I problemi di Boom Boom Becker

L’ex numero 1 del mondo e coach, che ha portato ben sei titoli dello slam a Novak Djokovic tra il 2014 e il 2016, sta affrontando problemi di bancarotta dallo scorso 2017. L’accusa è quella di aver nascosto importanti capitali (anche a seguito della vendita di alcuni trofei, mai dichiarata) per non assolvere ai propri impegni con i debitori.

Boom Boom Becker, che in carriera ha guadagnato più di $25 milioni in montepremi e almeno il doppio con gli sponsor, ha sempre dichiarato di impegnarsi al massimo delle proprie possibilità per pagare i debiti, nonostante dal ritiro le entrate siano diminuite drasticamente.

Dello stesso avviso il suo avvocato difensore, Jonathan Laidlaw, che ha aggiunto che Boris si sia fatto aiutare da esperti nelle pratiche da sbrigare.

Alcuni degli esperti hanno cercato di offrire il proprio aiuto per l’interesse dell’imputato. Altri, come ci si sarebbe potuto aspettare, hanno solo voluto prendere un pezzo della torta e godere della fama e della fortuna che l’occasione ha offerto”.

Solitamente, come rimarcato dall’Head of Insolvency and Asset Recovery, Alex Jay, non si arriva mai ad un processo penale per bancarotta. Per la cattiva condotta di Becker, invece, si potrebbe arrivare a questo nella prossima udienza del 29 aprile. Il tedesco potrebbe rischiare fino a 28 anni di reclusione (pena che, con tutta probabilità, non arriverà).

Non facciamo confusione, è difficile che si arrivi ad un’accusa penale quando si tratta di bancarotta. Molte persone, infatti, quando accusati, cercano di cooperare nel processo di bancarotta e di arrivare ad un accordo per evitare di andare in carcere. Il livello del tentativo di influenzare il processo e di non pagare i propri debitori da parte del signor Becker, però, potrebbe portare a qualcosa di inaspettato”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply