Il motivo del mancato successo di tornei junior da parte delle sorelle Williams

0

Le sorelle Williams sono due delle più grandi tenniste nella storia. Insieme hanno vinto 14 titoli slam in doppio, 30 in singolare e quattro in doppio misto. Le due, però, non hanno ottenuto gli stessi successi da junior. Ecco il motivo.

Il disegno di papà Richard

Venus e Serena Williams non hanno mai vinto uno slam junior o l’Orange Bowl (importantissimo torneo giovanile vinto, tra gli altri, da Roger Federer, Andy Roddick e Chris Evert). Il motivo? Beh, non hanno mai partecipato a questo genere di tornei. Le sorelle, infatti, hanno smesso di giocare le competizioni junior, rispettivamente, a 11 (Venus, che deteneva all’epoca un record di 63-0 ed era numero 1 under12 della California) e 10 (Serena, record 46-3 e numero 1 under10 della Florida) anni.

Il papà Richard, infatti, voleva che in quel periodo le due ragazze si dedicassero allo studio, per crearsi un’altra possibilità di vita oltre al tennis.

Troppi atleti afroamericani credono che lo sport sia la sola via. Lo sport, però, deve essere un veicolo per lo studio. Voglio che le mie figlie siano ben bilanciate. Voglio che loro siano dei modelli per le nuove generazioni e non sempre gli atleti riescono ad esserlo nel migliore dei modi. Voglio che vadano avanti con gli studi così come con il tennis”.

Venus tornerà in campo solamente nel 1994 nel Bank of the West Open (giocato all’epoca a Oakland, ora Wta500 di San José) e, nel secondo turno, si trovò a un passo dallo sconfiggere la numero 1 del seeding, Arantxa Sanchez Vicario. Il suo esordio in uno slam arriverà tre anni più tardi, nel 1997.

Serena, invece, dovrà aspettare il 1995 per partecipare al Challenge Bell, dove uscì al primo turno di qualificazione. Nel 1998 arriverà il tanto atteso esordio in uno slam.

Le parole di Serena

In un’intervista, Serena ha commentato la scelta del padre di non far giocare i tornei junior a lei e alla sorella Venus.

Ci sono stati molti fattori in gioco. Mio padre era un grande allenatore e un grande pensatore. Lui aveva già la visione di tutto. Però, allo stesso tempo, penso che non giocare i tornei junior sia deleterio perché non puoi essere vista dagli sponsor e il tennis è uno sport molto costoso. Per alcune persone credo che sia utile giocare i tornei junior. Tutti possono vedere ciò di cui sei capace e aiutarti a trovare un coach e con le spese dei viaggi. Per fortuna, noi siamo riuscite anche senza tornei junior”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply