Ecco chi sono i tennisti/e più attivi sui social

0

Tra i vari sport che si sono dovuti adattare al prepotente ingresso dei social network nelle nostre vite, c’è senza ombra di dubbio anche il tennis, quinto sport più seguito al mondo.


Molte personalità del mondo tennistico sono diventate vere e proprie star e si è creato un mercato secondario legato a questo sport: accanto a campionati in giro per il mondo, pubblicità e sponsorship troviamo evidenze sia sui prodotti e moda che sul mondo
bet in cui si stanno inserendo anche offerte disponibili sul tennis.

Chi tra i tennisti più famosi al mondo ha saputo sfruttare questo strumento a suo favore? 

Con 14,5 milioni di followers su Instagram, Serena Williams è amatissima e seguitissima (ora anche su TikTok, dove segue i trend (come “POV: on my way to Wimbledon”) e ci presenta abiti, bevande, serate e trofei. Serena è diventata una vera e propria influencer e sembra che non ci sia niente che non sappia fare: pensate che ha aperto anche un canale di skincare e uno di cucina. 


Seguito da un target più adulto – cosa che si rispecchia nei contenuti proposti -, in cima alla vetta di Facebook con 18 milioni di seguaci, troviamo
Roger Federer, che divide i suoi post tra sponsorship, aggiornamenti sportivi di gare e allenamenti, e promozione dei propri progetti o di quelli di cui fa parte.


Accanto a Federer, anche
Rafael Nadal (14 milioni di follower) utilizza i social spesso ma fondamentalmente per parlare della carriera più che della vita privata, come possiamo vedere dalle foto che lo ritraggono praticamente sempre sul campo di gioco. 


I social possono essere un grande strumento se ben utilizzato, soprattutto a scopi benefici. Il quarto in classifica dei più seguiti è
Novak Djokovic che, con 10,4 milioni di follower, racconta delle sue vittorie dentro e fuori dal campo, dei progetti di volontariato che sostiene e della sua vita sportiva. Tuttavia, questi strumenti sono anche un’arma a doppio taglio: lo stesso Djokovic, infatti, è stato al centro del ciclone per quanto riguarda la richiesta di esenzione dal vaccino per partecipare all’Australian Open e ha perso non pochi consensi in quell’occasione benché, abbia sicuramente sfruttato quel detto che dice: “Bene o male che se ne parli, l’importante è che se ne parli”. . 


Naomi Osaka
conta la bellezza di 2,8 milioni di follower su Instagram e mostra di sé sicuramente tanta carriera sportiva, ma anche la sua vita day by day: vediamo infatti foto molto spontanee e selfie allo specchio accanto a video delle vittorie e partite, ma anche sponsorship per i vari brand con cui collabora la tennista giapponese. La stessa “strategia social” che si basa su un mix di vita privata, presentata con molta spontaneità, lavoro, collaborazioni e première è quella che possiamo vedere sul profilo di un’altra famosa tennista, la canadese Eugenie, detta Genie, Bouchard.

Andy Murray sfoggia sui social uno humor irresistibile, con cui ha fatto innamorare i 1,8 milioni di fan che lo seguono e interagiscono con lui. Mostra molto di sé commentando tutto perennemente in modo sarcastico. E quindi prende in giro sua moglie, Kim Sears, a cui augura tanti auguri di compleanno inserendola nelle top 5 mogli/mamme, “nonostante la sua bocca scurrile”, ma anche sé stesso, di cui racconta continui aneddoti. Pensate che una volta è riuscito a perdere le sue scarpe e la sua fede in un colpo solo, chiedendo aiuto ai fan di ricondividere il video per tentare di recuperarli.


Sorella della già citata Serena, anche
Venus Williams  parla molto sui social e li utilizza tantissimo per gli scopi più svariati. Se non lo sapeste, ha creato una specie di reality show in cui racconta della sua vita, parla con amici, tratta temi e mostra le numerose gite che fa al suo milione e mezzo di seguaci. Ma non solo: parla di femminismo, fa coaching, raccoglie fondi e promuove i suoi prodotti. Insomma, Venus vive online!

Share.

Leave A Reply