Binaghi sugli Internazionali d’Italia, da Djokovic alla speranza Berrettini

0

Angelo Binaghi, presidente della Fit, ha presentato ufficialmente nei giorni scorsi la nuova edizione degli Internazionali d’Italia, al via dal 2 (inizio del torneo di prequalificazione) al 15 maggio (giorno delle finali). In un’intervista con la Gazzetta dello Sport ha voluto parlare dello stato di forma di Novak Djokovic, delle possibilità di vedere Rafael Nadal e la speranza del rientro di Matteo Berrettini per la stagione sull’erba.

Le parole di Binaghi per gli Internazionali 2022

Manca sempre meno all’evento di tennis più atteso dell’anno nella capitale, gli Internazionali d’Italia. Come al solito l’evento attirerà un grande numero di spettatori e si spera che i maggiori protagonisti del circuito possano presentarsi ai nastri di partenza. Angelo Binaghi, presidente della Fit, ha voluto parlare di tutto questo alla Gazzetta dello Sport.

Credo che sia per il valore dei nostri giocatori, sia per la situazione generale del tennis mondiale, questa edizione degli Internazionali d’Italia sarà una delle più interessanti di sempre. Ci sono tutte le condizioni per un grande torneo, nella speranza che il tempo ci assista e che i nostri giocatori stiano bene.

Agli Internazionali di Roma si preannuncia ancora una volta un pubblico da record, siamo sommersi dalle richieste. Questo per merito dei ragazzi che stanno facendo risultati straordinari, salute permettendo. Ma anche in condizioni precarie, come li abbiamo visti nelle ultime settimane, hanno dimostrato che sono tra i primissimi dal momento che non ci sono più solamente i soliti 2-3 noti che per 20 anni hanno dominato il tennis mondiale. I nostri sono all’interno del gruppone dal quale ogni settimana può venire fuori il vincitore di un grande torneo.

Menomale che Nole non è ancora in forma smagliante, rende il torneo più equilibrato e avvincente. Rafa è nell’entry list, è affezionato al nostro torneo e quindi confido che sarà della partita. Quanto a Berrettini mi ha chiamato prima di annunciare questa sua temporanea inattività per via della mano, ha dimostrato negli ultimi anni di saper tornare dopo un infortunio più forte di prima, quindi sono convinto che lo farà anche questa volta”.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply