“Vuole un solo coach”: Vajda spiega i motivi della separazione con Djokovic

0

Marian Vajda, storico coach di Novak Djokovic dal 2006 allo scorso marzo (con una piccola pausa tra 2017 e 2018), è tornato a parlare dei motivi della separazione con il suo pupillo.

I motivi della separazione con Nole

Marian Vajda ha accompagnato Novak Djokovic in praticamente tutti i successi della carriera. I due hanno lavorato insieme dal 2006 (fino a quel momento Nole aveva vinto solamente un titolo Atp) a marzo 2022 (nonostante l’accordo di separazione fosse stato fatto già durante le Atp Finals di Torino). In una recente intervista con Tennis Majors, l’allenatore slovacco ha svelato i motivi della separazione e detto la sua sulle possibilità del serbo al prossimo Roland Garros.

È stata una combinazione di varie ragioni: siamo stati insieme per così tanti anni e la sua scelta mostra come voglia concentrarsi solamente sugli slam. Per questo motivo vuole meno gente nella sua squadra. Vuole ridurre lo staff ed avere solamente un coach con lui.

Non lo so per certo perché non gliel’ho mai chiesto, ma l’ho capito dalla sua programmazione di tornei. Ha voluto ridurre il suo gruppo e ha scelto Goran Ivanisevic. Non ha senso per un allenatore seguirlo solamente negli slam perché il nostro mestiere prevedere un piano a lungo termine.

Non è ancora in buona forma per via dell’inizio complicato di stagione. Non ha accumulato molti match nelle gambe e per questo sta provando a giocare il più possibile. Sta tornando quello di prima, in finale a Belgrado ne abbiamo avuta un’anticipazione. Probabilmente soffrirà ancora a Madrid e Roma, ma penso che sarà pronto per il Roland Garros”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply