Tsitsipas doma un grandissimo Dimitrov: finora la partita più bella al Foro

0

Match di altissimo livello al Grand Stand Arena tra Stefanos Tstitispas e Grigor Dimitrov. Un sedicesimo di finale degli Internazionali d’Italia giocato punto su punto, una vera e propria battaglia, in cui il bulgaro rimette in piedi una partita quando era ormai sull’orlo del precipizio, sotto 6-3 5-3. Qualche errore di troppo da parte del greco, ma tanta qualità di gioco anche da parte di Dimitrov, che a tratti fa tornare alla mente i suoi splendidi tocchi da ex numero tre al mondo. Alla fine il greco si impone sul bulgaro per 6-3, 5-7, 7-6, in due ore e 37 minuti.

Dopo un primo set e mezzo controllato molto bene dal greco, arriva un improvviso e inaspettato cambio di inerzia. Moltissimi ragazzi si erano già accalcati vicino al corridoio di uscita per conquistare un autografo del vincitore, quando Tsitispas, sopra 5-3 nel secondo parziale, entra praticamente in uno stato catatonico, una sorta di black out. Forse dovuto anche alla pressione del pubblico, nettamente a favore del bulgaro. E comincia così a commettere errori. Su tutti, due doppi falli sul 5-5 che permettono al bulgaro di servire per il set. Finisce 7-5. È proprio il servizio che abbandona il greco per diversi game (anche a inizio del terzo parziale). Da sottolineare chiaramente tre-quattro colpi pazzeschi da parte del bulgaro, davvero bravo a sfruttare il momentum nella fase finale del set.

Stefanos Tsitsipas stecca la palla (una delle tante volte) durante il terzo parziale

Nel terzo e decisivo set si va avanti senza break e Tsitispas sotto 5-4 arriva a dover servire per rimanere nel match. E pensare che qualche gioco prima il punteggio diceva tutt’altro. Arriva anche a cancellare due match point sul proprio servizio, il primo proprio sul 5-4 e il secondo sul 6-5 a favore di Dimitrov. Arriva il tie-break , nel quale il bulgaro parte malissimo, commettendo errori e un doppio fallo che gli costano caro visto che va sotto 4-0. Sul 5 1 però arriva un accenno di risveglio, trova una risposta che lascia a tutti a bocca aperta, compreso il suo avversario. Poi si porta a ridosso con due turni di battuta ben gestiti, siamo 5-4. Si percepisce tanta emozione nell’arena. Ma il greco ora ha due turni di battuta e non sbaglia, chiude con un servizio al centro e uno smash al rimbalzo. Una partita emozionantissima, a prescindere dalla qualità di gioco che in effetti ha visto in alcuni momenti troppi errori da ambo le parti, soprattutto dal lato del greco. Dalla metà del secondo set in poi, ogni punto poteva cambiare l’esito dell’incontro, e questo la dice lunga sul livello di emozione.

Agli ottavi il greco affronterà il russo Karen Khachanov.

IL MATCH POINT DECISIVO DI TSITSIPAS

 

 

 

 

 

Share.

Leave A Reply