Il coach, la questione Zverev a Madrid, la relazione con Roma: parla Djokovic

0

Esordio convincete per Novak Djokovic agli Internazionali d’Italia 2022. Il serbo ha avuto la meglio su Aslan Karatsev in due set molto veloci (63 62 il risultato). In conferenza stampa, successivamente, ha sottolineato diversi punti molto interessanti.

Le parole di Nole

Novak Djokovic ha parlato in conferenza stampa dopo il semplice primo turno agli Internazionali d’Italia con Aslan Karatsev, uno dei giocatori meno in forma in questa stagione. Diversi i punti interessanti affrontati dal serbo.

Aggiungere un coach al team? Per adesso resto con Goran, non sto pensando di aggiungere nessuno al mio team.

Se considero o no la sconfitta? Capita che succede, è una cosa che va accettata, poi è ovvio che cerco sempre di vincere. Bisogna avere questa mentalità per avere un livello maggiore nel tennis, non bisogna solo divertirsi ma voglio vincere e divertirmi.

Naturalmente non sono l’unico e sono in tanti a voler essere il numero uno. Ormai sono abituato ad essere in una posizione del genere, sono innamorato di questo sport ed ho ancora stupende sensazioni quando gioco a tennis.

Le parole di Zverev a Madrid sul calendario e sull’organizzazione? Non ho visto, ma ho parlato con lui. Sono d’accordo con lui in questo caso, un tennista non può andare a dormire alle 4 e 30 di notte e poi fare finale e lui era reduce da due sere del genere.

Non è un orario perfetto, ma lo sappiamo tutti. Non voglio dire che Alcaraz non abbia meritato, ma questa cosa poteva essere diversa. Questa cosa non accade solo a Madrid, ma anche in altri tornei ed anche qui. Capisco la prospettiva degli organizzatori che vogliono vendere, ma questo crea problemi.

Purtroppo, gli sponsor e le tv decidono, ma noi ci muoviamo già quest’anno per risolvere questo problema o almeno trovare una soluzione. È difficile e queste cose funzionano così da anni.

Ho giocato diverse finali qui a Roma, è sicuramente il torneo sulla terra che più si adatta alle mie caratteristiche di gioco. La relazione che ho con il pubblico qui, grazie al mio parlare l’italiano, è qualcosa di eccezionale”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


Share.

Leave A Reply