Perché l’Open di Francia si chiama Roland Garros?

0

Tutte le prove del grande slam prendono il nome dalla nazione o dal posto in cui vengono ospitati. Tutti, tranne lo slam parigino, il Roland Garros. Oggi vogliamo raccontarvi cosa si cela dietro il nome del tempio della terra rossa.

Chi è Roland Garros?

Molti fan potrebbero pensare che Roland Garros fosse stato un famoso tennista o sportivo francese che si è distinto negli anni. Beh, si sbagliano.

Roland Garros, infatti, è stato un pilota e un eroe della Prima guerra mondiale, oltre che un uomo che ha vissuto una vita piena di eventi eccezionali.

Fino ai 21 anni, non si interessa all’aviazione, dedicandosi al rugby, al calcio e al ciclismo. Una visita ad una fiera nella regione di Champagne, però, cambia completamente la sua vita. Nel 1913 diventa il primo pilota a sorvolare sopra al Mediterraneo. Allo scoppio della Prima guerra mondiale si unisce alla flotta francese e l’aiuta a conquistare tre storiche battaglie grazie ad alcuni missili di sua invenzione. Purtroppo, però, viene catturato dai tedeschi con la sua stessa arma e non si riesce a liberare prima del 1918. Torna in battaglia, vince il suo quarto duello e muore successivamente.

Circa un decennio dopo la sua morte, a Parigi si costruisce il Mousquetaires per giocare la Coppa Davis. Emile Lesuer, allora presidente della Stade Français e compagno di classe di Garros, decide così di dedicare l’opera al grande aviatore, che l’aveva aiutato nella campagna di elezioni.

Uno dei motti che accomuna il vincitore del titolo e il grande personaggio è sicuramente “La vittoria arriva per chi persevera”, l’incisione presente sui missili di sua creazione.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply