Wimbledon 2022, tutte le ipotetiche avversarie di Serena Williams

0

Serena Williams, dopo il ritorno in campo nel tabellone di doppio con Ons Jabeur al Wta500 di Eastbourne, è pronta a Wimbledon. L’americana non prende parte ad un torneo in singolare proprio dalla sconfitta per ritiro ai Championships con Aliaksandra Sasnovich nel 2021. Andiamo a vedere tutte le possibili avversarie fino alla finale (traguardo impensabile per chi scrive questo articolo e che ha visto Serena questa settimana a Eastbourne).

Primo turno

Un’urna più che benevola per Serena al primo turno, con la giovane francese Harmony Tan, alla prima partecipazione nello slam della regina. La ragazza ha raggiunto una semifinale al Wta125 di Gaiba nei giorni scorsi ed ha un record di 3/2 sull’erba.

Secondo turno

Al secondo turno ci sarà una tra Cristina McHale e Sara Sorribes Tormo. La prima non sta vivendo un momento fortunato della propria carriera, mentre la seconda non vede nell’erba la propria superficie preferita (uscita al secondo turno a Eastbourne per mano di Yulia Putintseva).

Terzo turno

Qualora Serena riuscisse a vincere le prime due partite avrebbe di fronte la finalista della scorsa edizione, Karolina Pliskova. La ceca ha raggiunto i quarti di finale al Wta500 di Berlino, mentre ha perso all’esordio questa settimana a Eastbourne.

Quarto turno

Un probabile derby al quarto turno con le due baby campionesse americane: Coco Gauff e Amanda Anisimova. La prima viene dalla finale raggiunta al Roland Garros e la semifinale a Berlino. La seconda ha raggiunto il quarto turno all’Australian Open, al Roland Garros e i quarti di finale al Wta250 di Bad Homburg.

Quarti di finale

Un revival della finale del 2019, quando Simona Halep riuscì a vincere una partita perfetta con Serena. La rumena non sta vivendo un ottimo periodo di forma, ma ha raggiunto la semifinale sia al Wta500 di Birmingham che a Bad Homburg.

Semifinale

Iga Swiatek non ha partecipato a nessun torneo di preparazione a Wimbledon, ma lo score di 35 vittorie consecutive parla per lei. La numero 1 del mondo è nettamente l’avversaria da battere ad ogni torneo a cui prende parte.

Finale

Ad aspettarla in un’ipotetica quanto improbabile finale ci sarebbe la compagna di doppio in questa settimana a Eastbourne, la tunisina Ons Jabeur, che ha alzato al cielo il trofeo a Berlino.

Share.

Leave A Reply