Magnifico Sinner a Umago, Alcaraz ribaltato in tre set

0

È Jannik Sinner il campione dell’Atp 250 di Umago 2022! Sulla terra battuta croata, il ventenne altoatesino ha sconfitto in rimonta il baby fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz, prossimo numero quattro al mondo, conquistando il suo primo titolo della stagione.

Prestazione impressionante del nostro Jannik. Perfetto al servizio, nonostante le difficoltà di inizio secondo set. Magistrale in risposta, per tutta la partita. Semplicemente mostruoso!

C’è da dire che entrambi i giocatori hanno dimostrato perché la maggior parte degli addetti ai lavori li considera i futuri dominatori del panorama mondiale: i cosiddetti “predestinati”. Il murciano, però, dopo un’ora di tennis al top, è incappato in un brutto calo che lo ha rispedito dritto tra gli esseri umani.

Sinner campione a Umago! Alcaraz k.o al terzo set

carlos alcaraz

Foto Roberto Dell’Olivo

Ha impiegato quasi due ore e mezza (2 h e 28 minuti) Sinner per battere Alcaraz e laurearsi campione all’Atp 250 di Umago: 6-7; 6-1; 6-1 il risultato al termine dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

L’inizio del match è stato contrassegnato da grande equilibrio, figlio non di una fase di studio bensì del gioco di due tennisti che hanno espresso un livello davvero impressionante. Molto propositivi in risposta, ma anche estremamente solidi al servizio, Sinner e Alcaraz hanno dato vita ad una battaglia che ben pochi giocatori attualmente avrebbero potuto sostenere.

Tuttavia, entrambi non hanno trovato la chiave per centrare lo strappo: zero le palle break nel corso del primo parziale e quindi si è giunti al tiebreak. Qui la sfida ha cominciato a scaldarsi ulteriormente: Alcaraz è partito con il piede sull’acceleratore, portandosi in men che non si dica sul 5-1. Successivamente Sinner è stato abilissimo a recuperare entrambi i mini-break, ma nulla ha potuto su una straordinaria risposta di Alcaraz che lo ha costretto all’errore. Ciò è accaduto sul secondo set point in favore dello spagnolo, che dunque si è preso l’atto d’apertura per 7 punti a 5.

Al rientro in campo, Alcaraz ha subito dato l’impressione di aver alzato il livello in maniera cruciale. Nel primo game, infatti, Jannik ha dovuto immediatamente fronteggiare ben sei palle break, ma è riuscito a salvarsi. Poi, all’improvviso, l’inerzia del confronto è girata.

Scampato il pericolo, l’altoatesino è salito in cattedra lasciando soltanto le briciole al suo avversario: 6-1 il punteggio grazie al quale ha rimesso la situazione in parità. Impressionante Jannik nel secondo parziale.

Nell’atto decisivo, il confronto è continuato sulla falsa riga. Alcaraz ha confermato il suo crollo, mentre Sinner ha proseguito nel martellare da ogni parte possibile e immaginabile. Alla fine, il nativo di San Candido ha messo in bacheca il primo titolo del 2022 con un altro 6-1!

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply