US Open, Sinner vince e convince. E le buone notizie non finiscono qui

0

Doveva vincere e ha vinto, offrendo un’ottima prestazione. Jannik Sinner si è guadagnato il terzo turno dello US Open 2022 in maniera impeccabile, battendo in tre set lo statunitense Christopher Eubanks, numero 145 al mondo. Ai sedicesimi l’azzurro affronterà Brandon Nakashima (e non Grigor Dimitrov come ci si aspettava), altro americano, che al momento occupa la 69esima piazza del ranking Atp. Un avversario temibile, ma non insuperabile. E le buone notizie non sono finite qui.

US Open, Sinner avanza in scioltezza: Eubanks k.o in tre set

Ha impiegato poco meno di due ore e mezza (2 h e 27 minuti) il nostro Jannik per superare l’ostacolo Eubanks al secondo turno dello US Open 2022: 6-4; 7-6(8); 6-2 il risultato al termine dell’incontro. Nonostante il classe ’96 nativo di Atlanta si sia dimostrato un giocatore particolarmente abile sul cemento, e al netto di una seconda frazione molto combattuta, la sfida non è mai stata in discussione.

Sinner, infatti, ha messo le cose in chiaro fin dal principio, centrando il break per due volte di fila (terzo e quinto game). Sul punteggio di 5-2, l’azzurro ha avuto quattro set point in risposta, di cui due consecutivi, ma Eubanks se l’è cavata, rinviando momentaneamente il verdetto. Scampato il pericolo, lo statunitense ha anche approfittato di un passaggio a vuoto di Sinner, riprendendosi a 0 uno dei due break subiti. Tuttavia, senza ulteriori tentennamenti, il tennista nostrano ha poi chiuso il set con un 6-4.

Al rientro in campo la partita si è fatta più equilibrata, con entrambi i giocatori estremamente solidi e attenti a non prestare il fianco alle iniziative nemiche. Soltanto due le palle break in tutta la frazione, una per parte. Eubanks l’ha avuta nel settimo game (complici due doppi falli di Sinner), ma non è riuscito a concretizzare. Idem per quanto riguarda Sinner. E dunque si è giunti al tiebreak. Il mini-parziale decisivo è stato molto combattuto, come l’intero set. L’azzurro prima ha allungato sul 5-2, poi si è fatto raggiungere sul 5-5, ma alla fine ha chiuso per 10-8.

Nell’ultimo atto dell’incontro, invece, c’è stata poca storia. Con tutta l’inerzia dalla propria parte, Jannik ha giocato letteralmente sul velluto: dopo aver annullato due break point in apertura, è salito in cattedra ed ha archiviato definitivamente la pratica con un perentorio 6-2 (break nel quarto e nell’ottavo game).

US Open: Sinner vs Nakashima e la caduta di Hurkacz

Al terzo turno dello US Open 2022, Sinner affronterà Nakashima, Next Gen americano la cui bacheca è adornata da appena tre titoli Challenger e due Futures, ottenuti tra 2018 e 2021. Ad oggi, tuttavia, Brandon frequenta costantemente il circuito Atp e si sta affermando come uno dei miglior prospetti del panorama mondiale. È il numero 69 del ranking ed è un giocatore assolutamente temibile.

Quest’anno, dopo essere stato eliminato all’esordio agli Australian Open per mano di Matteo Berrettini, il classe 2001 stelle e strisce ha conquistato un buon terzo turno al Roland Garros e gli ottavi a Wimbledon, dove si è arreso solo al quinto set al futuro finalista Nick Kyrgios. Anche a New York sta ben figurando: di Pavel Kotov e Grigor Dimitrov (battuti entrambi in tre set) gli scalpi finora lasciati sul suo cammino.

Per Sinner, dunque, sarà un match da prendere con le molle. Detto ciò non bisogna dimenticare che Jannik è la tredicesima forza del circuito maggiore, e in virtù di questo partirà nettamente favorito. Il suo successo, infatti, è quotato attorno all’1.33. Mentre il colpaccio di Nakashima è offerto circa a 3.25. Tra i due non vi è alcun precedente.

La caduta di Hurkcaz

Da segnalare in ottica tabellone la sconfitta di Hubert Hurkacz nella notte. Festeggia Lorenzo Musetti, che al terzo turno affronterà Ilya Ivashka anziché il polacco. Ma anche Sinner può sorridere visto che se riuscirà a superare l’ostacolo Nakashima se la vedrà poi con uno tra il toscano e il bielorusso, due avversari di uno spessore leggermente inferiore rispetto al numero dieci al mondo.

>>> Dove vedere lo US Open 2022 in diretta TV e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply