Sinner, Berrettini e Musetti: nuovo record per l’Italtennis
S

L’Italtennis, nonostante la delusione per l’eliminazione in semifinale di Coppa Davis contro il Canada futuro vincitore, può sorridere alla fine del 2022. Jannik Sinner, Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti hanno regalato un record storico agli azzurri.

Tre top25 a fine anno

Per la prima volta nella storia, l’Italia chiude una stagione con ben tre giocatori nelle prime 25 posizioni del mondo. Si tratta dei nostri Sinner (15), Berrettini (16) e Musetti (23). Mai prima d’ora gli azzurri si erano spinti così lontano. Nel 1976 e 1977, infatti, Corrado Barazzutti, Adriano Panatta e Paolo Bertolucci erano riusciti a chiudere l’anno entro i primi 30 tennisti più forti del pianeta.

In questa stagione, oltre ai tre alfieri, hanno chiuso in top100 anche Lorenzo Sonego (45) e Fabio Fognini (55). Numeri in calo rispetto agli ultimi tre o quattro anni, ma con grandi possibilità di miglioramenti visti i tantissimi giovani in rampa di lancio.

Intanto, nonostante le ferite ancora aperte di una Coppa Davis che ci poteva regalare ancora molte soddisfazioni, ci godiamo il record storico ottenuto dalla nostra Italtennis.

>> Le sette migliori racchette in circolazione per i colpi in top spin

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Articoli correlati

spot_img