spot_img
spot_img

Dal ritiro delle leggende al nuovo numero 1 del mondo: il 2022 in cinque istantanee
D

Il 2022 sarà sicuramente un anno da ricordare per il mondo del tennis: si sono ritirate due vere e proprie leggende come Roger Federer e Serena Williams e Carlos Alcaraz è diventato il più giovane della storia a diventare il numero 1 del mondo. Andiamo a rivivere l’anno in cinque istantanee.

La deportazione di Djokovic

Il 2022 inizia con il botto: Australia chiusa per le persone non vaccinate al Covid e Novak Djokovic a Melbourne con un’esenzione medica. Nasce così la confusione e la disputa tra il governo australiano e il serbo, che viene prima costretto a soggiornare in una struttura senza poter uscire dalla propria stanza e poi deportato fuori dalla nazione. Da lì arriva la cancellazione del visto per tre anni (sanzione annullato negli scorsi mesi).

Il ritiro della Barty e la nuova dominatrice

Nel mentre, nel circuito femminile arriva il fulmine a ciel sereno: Ashleigh Barty, fresca vincitrice dell’Australian Open e dominatrice incontrastata del tour, decide di ritirarsi dopo aver alzato al cielo il trofeo nella sua patria. Da quel momento in poi si insedia al potere una nuova regina che, a tratti, sembra invincibile: Iga Swiatek.

Il ban di Wimbledon

Non si placano le polemiche in estate: l’All England Club decide di vietare la partecipazione a Wimbledon agli atleti russi e bielorussi. Niente slam per protagonisti del circuito come Daniil Medvedev, Andrey Rublev e Victoria Azarenka. In campo femminile, tanto per creare altre discussioni, vince la moscovita (ma naturalizzata kazaka) Elena Rybakyna.

Il nuovo numero 1 del mondo

Lo US Open consegna al mondo del tennis un nuovo vincitore slam e un nuovo numero 1 del ranking Atp. Carlos Alcaraz riesce a sconfiggere Casper Ruud nella finale di Flushing Meadows e diventa il più giovane numero 1 del mondo della storia del nostro sport.

Il ritiro delle leggende

A prendersi le luci dei riflettori, però, sono ancora una volta loro: Federer e Serena. I due, dopo ben 43 slam vinti in singolare, decidono di ritirarsi dal tennis giocato a pochi giorni di distanza. L’americana saluta dopo aver perso al terzo turno allo US Open, lo svizzero dopo la partita in doppio con l’amico e rivale Rafael Nadal (che intanto vince due slam nell’anno e si porta a quota 22 major in carriera) nella prima giornata della Laver Cup a Londra.

>> Le dieci migliori racchette da padel, marca per marca

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img