Australian Open, clamoroso a dieci giorni dal via: Alcaraz non ci sarà

0

A poco più di una settimana dall’inizio, previsto per il prossimo 16 gennaio, l’Australian Open perde uno dei suoi protagonisti più attesi: il numero uno del mondo Carlos Alcaraz non ci sarà a causa di un infortunio patito in allenamento durante la preparazione. Ad annunciarlo è stato lui stesso attraverso i suoi canali social.

Le parole di Carlitos

“Purtroppo non potrò giocare né al Care A2+ Kooyong né all’Australian Open. È un momento difficile. Quando ero nel mio momento migliore della preseason, mi sono infortunato in un gesto fortuito e forzato durante l’allenamento, questa volta al muscolo semimembranoso della gamba destra. Avevo lavorato molto per raggiungere il mio miglior livello in Australia…”.

Una doccia ghiacciata per il fenomeno spagnolo, che alla fine della scorsa stagione aveva già dovuto dire addio al sogno delle Atp Finals di Torino, e che cambia ovviamente le gerarchie in vista dell’inizio del primo Slam stagionale.

Australian Open, come cambiano i pronostici

Inutile dire che i favori del pronostico, con un Rafael Nadal che finora non sembra aver ritrovato la condizione fisica per essere competitivo ai massimi livelli, siano ora tutti concentrati su Novak Djokovic. Gli unici davvero in grado di impensierire il serbo, a questo punto, sembrano Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas, almeno sulla carta. Sperando ovviamente in un exploit di un tennista azzurro, Matteo Berrettini su tutti.

Share.

Leave A Reply