Qualificazioni Australian Open: bene Arnaldi, Darderi e Bellucci. Il turno decisivo degli azzurri

0

Bilancio agrodolce per l’Italtennis al termine dei match validi per il secondo turno di qualificazione all’Australian Open 2023. Su nove azzurri scesi in campo, quattro hanno strappato il pass per la sfida decisiva.

Qualificazioni AO, Arnaldi sugli scudi. A Bellucci il derby con Passaro

mattia bellucci

Foto Instagram Bellucci

Il primo degli azzurri a scendere in campo, poco dopo la mezzanotte italiana, è stato Matteo Arnaldi. Reduce dal successo in due set su Alexander Ritschard, il ventunenne ligure ha battuto in rimonta il padrone di casa Alex Bolt (classe ’93, 639 Atp), dando l’ennesima dimostrazione di essere ormai un giocatore pronto a calcare certi palcoscenici. 5-7, 7-5, 6-4 il punteggio maturato in due ore e mezza precise di gioco.

Al successo del sanremese, purtroppo, sono seguite due eliminazioni: Giulio Zeppieri, pur lottando come un leone, ha dovuto arrendersi al lanciatissimo ventenne svizzero Leandro Riedi (135 Atp), vincitore del confronto per 3-6, 7-6(4), 7-6(11). Gianluca Mager, a sua volta, ha ceduto il passo al classe 2000 ucraino Oleksii Krutykh (6-2, 7-6(3)).

Poi è stato il momento del derby azzurro che ha visto l’uno al cospetto dell’altro Francesco Passaro e Mattia Bellucci, due dei prospetti più interessanti del movimento nostrano. Francesco e Mattia hanno dato vita a una bella battaglia, alla fine l’ha spuntata il fantasioso e rampante giocatore di Busto Arsizio per 7-6(5), 6-3.

E veniamo, dunque, ad una doppia bella notizia per l’Italtennis. La prima è l’affermazione di Luciano Darderi sul ventunenne australiano Dane Sweeny (240 Atp) per 7-5, 1-6, 6-1. La seconda è che sicuramente avremo un azzurro qualificato al main draw, dal momento che al turno decisivo l’italo-argentino sarà opposto Bellucci (in realtà la notizia – anche in questo caso – sarebbe agrodolce, ma a noi piace sottolineare il lato positivo delle cose).

L’ultima a calcare il cemento di Melbourne nella notte è stata Lucrezia Stefanini, unica rappresentante nostrana rimasta in corsa nel tabellone cadetto femminile. Molto bene la classe ’98 di Carmignano, vincitrice del match contro Rebeka Masarova (94esima forza Wta e finalista al torneo di Auckland) per 1-6, 6-3, 6-3.

In mattinata, invece, Raul Brancaccio e Andrea Pellegrino sono stati estromessi rispettivamente dall’australiano numero 365 Atp Tristan Schoolkate (6-7, 6-4, 7-5) e dall’ungherese numero 171 Atp Zsombor Piros (6-2, 7-5).

Qualificazioni AO, il turno decisivo degli azzurri

luciano darderi

Foto Instagram Darderi

Ecco il quadro degli accoppiamenti azzurri per il turno decisivo di qualificazioni all’Australian Open 2023:

Bellucci vs Darderi
Arnaldi vs Purcell
Stefanini vs Vickery

>> Le dieci migliori racchette da padel, marca per marca

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply