“Il tennis è così”. Le parole di Berrettini dopo la sconfitta contro Murray

0

Matteo Berrettini perde all’esordio contro Andy Murray all’Australian Open 2023. L’italiano, che ha recuperato da due set di svantaggio, si arrende al super tiebreak del quinto parziale dopo aver sprecato match point.

Le parole di Matteo

Una delusione enorme per Berrettini all’esordio alla Rod Laver Arena nel 2023. L’azzurro, che l’anno scorso si era spinto fino alla semifinale (poi persa con Rafael Nadal), è uscito subito di scena con l’ex numero 1 del mondo Murray.

Avvio shock per il romano che, in men che non si dica, si è subito trovato sotto di due set a zero. Poi, però, è arrivata la rimonta da grandissimo giocatore fino al super tiebreak del quinto set (dopo aver sprecato anche un match point). Sul più bello, al contrario di quello che ci si poteva aspettare, Matteo si è spento e ha perso una partita che poteva assolutamente portare a casa.

Credo che gli ultimi tre set si siano giocati a un livello molto alto. Semplicemente non sono contento del modo in cui sono stato in campo.

Le cose sono state un po’ diverse rispetto a quello che mi aspettassi, diciamo che ero pronto per giocare in condizioni climatiche differenti da queste. La cosa positiva è che sono riuscito a far girare il match nonostante tutto perché non credo di aver giocato un gran tennis oggi.

Ho avuto un match point, ma è veramente difficile parlare della partita. Lo scorso anno qui ho vinto una partita 76 al quinto, quest’anno ne ho perso una. Funziona così: il tennis è così.

Murray ha giocato meglio di me. Si muoveva meglio, colpiva la palla meglio. In generale ha fatto tutto meglio di me. Non è neanche un segreto che ancora oggi la sua sia una delle migliori risposte del circuito.

Comunque, non credo di potermi appellare alla stanchezza, mi sento ovviamente stanco. Ma non credo sia stato quello il motivo della sconfitta. Dico solo che è incredibile cosa sia ancora in grado di fare dopo tutte le operazioni che ha avuto e tutti i chilometri che ha percorso nel corso della sua carriera”.

> Le migliori racchette per il 2023, guida completa

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply