spot_img
spot_img

Australian Open: cinque azzurri nel main draw, due sperano nei forfait. In sette col ranking protetto
A

Nemmeno il tempo di staccare la spina ed già tempo di proiettarsi alla stagione che verrà. Tra meno di un mese, infatti, il tennis ripartirà dall’Oceania, dove andranno i scena i tornei di preparazione al primo Slam dell’anno, l’Australian Open. A proposito di Melbourne, nelle scorse ore si è chiusa la deadline per iscriversi al torneo: facciamo il punto della situazione con entry list e ranking alla mano.

Le ultime in vista dell’Australian Open 2024

Rod Laver Arena Australian Open
Foto Twitter AusOpen

A poco più di un mese dall’inizio del torneo (14-28 gennaio), l’Australian Open 2024 comincia a prendere forma. Col termine delle iscrizioni, infatti, è possibile fare un quadro generale riguardo le presenze nel main draw tenendo conto di un cut-off che si ferma alla 97.

Gli azzurri nel main draw – Partiamo dai tennisti italiani già sicuri di un posto in tabellone. Tra questi, il primo è Jannik Sinner, che parteciperà al torneo da quarta testa di serie (qui il focus sui vantaggi e sul possibile percorso) e numero quattro al mondo. Testa di serie anche per Lorenzo Musetti, attuale 27esima forza del seeding. A seguire, abbiamo Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego e Matteo Berrettini. Gli ultimi tre, lo ricordiamo, potrebbero incontrare chiunque al primo turno, a differenza dell’altoatesino e del toscano.

Le 32 teste di serie – Prima di andare ad approfondire la situazione che interessa gli altri azzurri in odore di tabellone principale, ecco l’elenco completo delle tds: 1 Novak Djokovic, 2 Carlos Alcaraz, 3 Daniil Medvedev, 4 Jannik Sinner, 5 Andrey Rublev, 6 Stefanos Tsitsipas, 7 Alexander Zverev, 8 Holger Rune, 9 Hubert Hurkacz, 10 Taylor Fritz, 11 Casper Ruud, 12 Alex De Minaur, 13 Tommy Paul, 14 Grigor Dimitrov, 15 Karen Khachanov, 16 Frances Tiafoe, 17 Ben Shelton, 18 Cameron Norrie, 19 Nicolas Jarry, 20 Ugo Humbert, 21 Francisco Cerundolo, 22 Adrian Mannarino, 23 Tallon Griekspoor, 24 Sebastian Korda, 25 Jan-Lennard Struff, 26 Alejandro Davidovich Fokina, 27 Lorenzo Musetti, 28 Sebastian Baez, 29 Felix Auger-Aliassime, 30 Tomas Martin Etcheverry, 31 Jiri Lehecka, 32 Alex Bublik.

Gli altri azzurri – Sono due i giocatori nostrani finiti di un pelo fuori dal novero degli ammessi di diritto al main draw dell’Australian Open. Si tratta di Flavio Cobolli e Fabio Fognini. Il giovane romano, numero 101 al mondo, rappresenta il quarto alternate e non è per nulla escluso che stacchi il pass per il tabellone principale in virtù di qualche rinuncia. Più complicata la situazione del 36enne ligure, undicesimo alternate: quasi impossibile pensare che tanti giocatori possano dare forfait. In ogni caso, l’ex top-10 azzurro – così come eventualmente Cobolli – potrà tentare di passare per le qualificazioni.

Ranking protetto e Wild Card – Stando alle ultime notizie ufficiali, ci sono diversi giocatori che parteciperanno all’AO 2024 usufruendo del ranking protetto. Su tutti spicca il nome di Rafael Nadal, al rientro nel circuito dopo un anno esatto alle prese con i soliti problemi fisici. Ecco l’elenco completo: Rafael Nadal (664 Atp), n.°9; Marin Cilic (666 Atp) n.°21; Denis Shapovalov (109 Atp) n.°27; Milos Raonic (318 Atp) n.°33; Soonwoo Kwon (198 Atp) n.°80; Jiri Vesely (291 Atp n.°94); Attila Balazs (1030 Atp) n.°101. Ovviamente, né lo spagnolo, né il croato e né il canadese saranno teste di serie. Per quanto riguarda, invece, le Wild Card, si prospetta, come di consueto, una ampia assegnazione a marca australiana. Tra i beneficiari, però, non dovrebbe esserci Nick Kyrgios, il quale con ogni probabilità salterà il torneo. Diciamo questo perché avrebbe potuto assicurarsi un posto in tabellone sfruttando proprio il ranking protetto, ma non l’ha fatto.

Gli italiani nelle qualificazioni – Infine, vi proponiamo l’elenco completo dei giocatori azzurri che sicuramente tenteranno di raggiungere il main draw passando per il torneo cadetto: Luca Nardi, Luciano Darderi, Giulio Zeppieri, Andrea Pellegrino, Andrea Vavassori, Mattia Bellucci, Matteo Gigante, Raul Brancaccio, Stefano Travaglia, Federico Gaio, Marco Cecchinato, Francesco Passaro, Riccardo Bonadio, Franco Agamenone e Francesco Maestrelli.

15 Commenti

  1. I would like to thnkx for the efforts you have put in writing this blog. I am hoping the same high-grade blog post from you in the upcoming as well. In fact your creative writing abilities has inspired me to get my own blog now. Really the blogging is spreading its wings quickly. Your write up is a good example of it.

  2. I have been absent for a while, but now I remember why I used to love this web site. Thanks, I?¦ll try and check back more frequently. How frequently you update your website?

  3. I have not checked in here for some time because I thought it was getting boring, but the last few posts are great quality so I guess I’ll add you back to my everyday bloglist. You deserve it my friend 🙂

  4. Its like you read my mind! You seem to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I think that you can do with some pics to drive the message home a bit, but instead of that, this is fantastic blog. A great read. I’ll certainly be back.

  5. hi!,I really like your writing very a lot! percentage we keep in touch more about your post on AOL? I require an expert in this space to solve my problem. May be that’s you! Taking a look ahead to peer you.

  6. Excellent post. I used to be checking constantly this blog and I am impressed! Extremely helpful info particularly the final section 🙂 I deal with such info a lot. I was seeking this certain information for a long time. Thank you and good luck.

  7. I¦ve been exploring for a little for any high quality articles or weblog posts on this kind of house . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this web site. Reading this info So i¦m happy to show that I have an incredibly excellent uncanny feeling I discovered just what I needed. I most definitely will make sure to do not disregard this web site and provides it a look regularly.

  8. Hey there! I know this is kind of off topic but I was wondering which blog platform are you using for this website? I’m getting tired of WordPress because I’ve had issues with hackers and I’m looking at options for another platform. I would be fantastic if you could point me in the direction of a good platform.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img