spot_img
spot_img

Challenger, brilla l’Italtennis: azzurri sul podio per titoli vinti (e non solo). Statistiche e curiosità
C

Come ogni anno, il 2023 è stato contrassegnato da tantissimi tornei del circuito Challenger, palcoscenico calcato da giovani leve promettenti, da giocatori alla ricerca di punti preziosi e da vecchi lupi vogliosi di riscatto. Per la precisione, sono 46 i Paesi che hanno ospitato la cadetteria per un totale di 196 eventi: andiamo a vedere tutti i primati, nonché le statistiche e le curiosità, che hanno condito la stagione tennistica che si è appena conclusa.

Challenger, il podio dei Paesi con più titoli nel 2023

I next gen italiani dietro Sinner e Musetti
Collage

Iniziamo subito con una nota lieta per l’Italtennis, attestatasi sul podio della graduatoria relativa ai Paesi che hanno conquistato più titoli durante il 2023. Gli azzurri – 12 diversi campioni – condividono il terzo posto con gli Stati Uniti a quota 17, alle spalle dell’Argentina (21) e della Francia capolista (27).

1. Francia, 27 titoli

Lestienne (3), Van Assche (2), Paire (2), Humbert (2), Grenier (2), Gaston (2), Atmane (2), Cazaux (1), Fils (1), Barrere (1), Mpetshi Perricard (1), Muller (1), Halys (1), Guinard (1), Rinderknech (1), Weber (1), Blanchet (1), Jacquet (1), Moutet (1).

2. Argentina, 21 titoli

Navone (5), Diaz Acosta (4), J.M Cerundolo (2), Comesana (2), Coria (2), Tirante (2), Collarini (1), Delbonis (1), Olivieri (1), Ugo Carabelli (1).

3. Italia e USA, 17 titoli

Italia: Arnaldi (3), Gigante (2), Darderi (2), Nardi (2), Brancaccio (1), Zeppieri (1), Cobolli (1), Giannessi (1), Agamenone (1), Bellucci (1), Pellegrino (1), Fognini (1).
USA: Kovacevic (4), Svajda (3), Michelsen (2), Johnson (2), Kypson (2), Cressy (1), Moreno de Alboran (1), Nava (1), Michelsen (1), Kudla (1).

I tennisti che hanno vinto più titoli: podio per Arnaldi

Madrid, ecco chi è l’avversario di Arnaldi al terzo turno
Foto Atp Tour

Restando sul tema titoli, continuano le buone notizie per il movimento nostrano, che vede Matteo Arnaldi sul podio dei tennisti che hanno alzato il maggior numero di trofei Challenger in questo 2023. Il ligure, il quale ha giocato a livello cadetto prevalentemente a inizio stagione, per poi passare ai tornei Atp, occupa la terza piazza con 3 sigilli. A comandare la classifica, invece, troviamo Mariano Navone, 22enne argentino, che ha impreziosito la sua bacheca con cinque titoli.

1. Mariano Navone (Arg) 5
2. Facundo Diaz Acosta (Arg) 4
Aleksandar Kovacevic (USA) 4
Thiago Seyboth Wild (Bra) 4
Alejandro Tabilo (Chi) 4
3. Matteo Arnaldi (Ita) 3
Zizou Bergs (Bel) 3
Nuno Borges (Por) 3
Constant Lestienne (Fra) 3
Hamad Medjedovic (Srb) 3
Andy Murray (Gbr) 3
Max Purcell (Aus) 3
Zachary Svajda (USA) 3

I tennisti che hanno vinto più partite: podio per Darderi

Luciano Darderi
Foto Instagram Darderi

Buone notizie per l’Italia anche dalla graduatoria che tiene conto dei giocatori che hanno vinto il maggior numero di partite durante l’anno: Luciano Darderi è al terzo posto in virtù di ben 42 vittorie. Bene anche Flavio Cobolli, presente in top-10. A guidare il gruppo troviamo sempre un argentino, stavolta Francisco Comesana, a quota 45.

1. Francisco Comesana (Arg) 45-21 (2 titoli)
2. Facundo Diaz Acosta (Arg) 44-16 (4)
3. Luciano Darderi (Ita) 42-25 (2)
4. Alejandro Tabilo (Chi) 41-13 (4)
James Duckworth (Aus) 41-16 (2)
6. Mariano Navone (Arg) 40-18 (5)
Flavio Cobolli (Ita) 40-26 (1)
7. Zsombor Piros (Hun) 39-22 (2)
8. Thiago Seyboth Wild (Bra) 38-9 (4)
Arthur Cazaux (Fra) 38-17 (1)
Tomas Barrios Vera (Chi) 38-20 (2)
Antoine Escoffier (Fra) 38-23 (0)

Challenger, tutte le statistiche sui campioni 2023

Fabio Fognini
Foto Instagram Fognini

I campioni più anziani
Sono 32 i giocatori ultratrentenni che hanno vinto un titolo Challenger nel 2023. Ecco i più anziani:

  • Fabio Fognini, Valencia: 36 anni, 6 mesi
  • Illya Marchenko, Amburgo: 36 anni, 1 mese, 14 giorni
  • Andy Murray, Nottingham: 36 anni, 1 mese, 3 giorni
  • Benoit Paire, San Benedetto: 34 anni, 2 mesi

I campioni più giovani
Sono 12 i giocatori teenager che hanno vinto un titolo Challenger nel 2023. Ecco i più giovani:

  • Jakub Mensik, Praga-2: 17 anni, 8 mesi
  • Dino Prizmic, Banja Luka: 18 anni, 8 giorni
  • Arthur Fils, Oeiras-2: 18 anni, 7 mesi
  • Luca Van Assche, Pau: 18 anni, 9 mesi
  • Luca Van Assche Sanremo: 18 anni, 10 mesi
  • Alex Michelsen, Chicago: 18 anni, 10 mesi
  • Alex Michelsen, Knoxville: 19 anni, 2 mesi
  • Hamad Medjedovic, Szekesfehervar: 19 anni, 8 mesi
  • Hamad Medjedovic, Mauthausen: 19 anni, 9 mesi
  • Giovanni Mpetshi Perricard, Leon: 19 anni, 9 mesi
  • Shintaro Mochizuki, Barletta: 19 anni, 10 mesi
  • Abdullah Shelbayh, Charleston: 19 anni, 10 mesi

I campioni partiti dalle qualificazioni
Sono 16 i giocatori che hanno vinto un titolo Challenger nel 2023 partendo dalle qualificazioni. Ecco l’elenco completo: Mate Valkusz, Skopje; Sho Shimabukuro, Tunisi; Arthur Cazaux, Nonthaburi-2; Dominik Koepfer, Città del Messico; Duje Ajdukovic, Luedenscheid; Vitaliy Sachko, Bratislava; Joris De Loore, Oeiras-1; Giovanni Mpetshi Perricard, Leon; Sumit Nagal, Roma; Manuel Guinard, Troyes; Oriol Roca Batalla, Braga; Ugo Blanchet, Malaga; Kyrian Jacquet, Olbia; Lukas Klein, Ortisei; Antoine Bellier, Ismaning; Alejandro Tabilo, Brasilia.

I campioni con la classifica più bassa
Kei Nishikori è diventato quest’anno il primo giocatore senza classifica a vincere un Challenger. Ecco la graduatoria:

  • Kei Nishikori, Palmas del Mar: senza classifica
  • Alvaro Guillen Meza, Lima-1: No. 506
  • Liam Draxl, Calgary: No. 430
  • Denis Yevseyev, Astana: No. 412
  • Sumit Nagal, Roma: No. 347
  • Joris De Loore, Oeiras-1: No. 341
  • Jakub Mensik, Praga-2: No. 333

Il campione Lucky Loser

Il nostro Matteo Gigante è invece diventato
Matteo Gigante è il primo lucky loser a vincere un titolo Challenger (Tenerife-3) dai tempi di Tommy Paul a Charlottesville 2018

Altre curiosità

La finale più giovane: Zachary Svajda (20) b. Nishesh Basavareddy (18) – Fairfield, USA
La finale meno giovane: Fabio Fognini (36) b. Roberto Bautista Agut (35) – Valencia, ESP
La finale più lunga: Luca Van Assche vs Ugo Umbert (3h e 56 minuti) – Pau, FRA
Titoli vinti salvando match point: 9
A 31 anni e tre mesi, il francese Arthur Weber è diventato il giocatore più anziano a vincere un titolo da debuttante nel circuito Challenger.
Andy Murray ha stabilito il record relativo al divario di tempo più lungo tra titoli Challenger ottenuti in carriera. Lo scozzese ha trionfato ad Aix-en-Provence 17 anni e otto mesi dopo il titolo vinto a Binghamton nel 2005.

21 Commenti

  1. I loved as much as you’ll receive carried out right here. The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless, you command get bought an nervousness over that you wish be delivering the following. unwell unquestionably come more formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.

  2. Thanks, I have just been looking for information about this subject for a long time and yours is the best I’ve discovered till now. However, what in regards to the bottom line? Are you certain in regards to the supply?

  3. you are truly a just right webmaster. The site loading speed is incredible. It kind of feels that you’re doing any distinctive trick. In addition, The contents are masterwork. you have done a great activity in this matter!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img