spot_img
spot_img

Bum bum Arnaldi, Rublev k.o: l’azzurro è agli ottavi del Roland Garros! Prossimo avversario e prospettive di ranking
B

Continua a volare uno straordinario Matteo Arnaldi sulla terra rossa del Roland Garros! Reduce dai successi su Arthur Fils e Alexandre Muller, il giovane azzurro si è reso protagonista di un’altra straordinaria prestazione valsagli la vittoria sul top-10 russo Andrey Rublev, numero 6 al mondo e sesta testa di serie del torneo.

Roland Garros, Arnaldi stende Rublev e vola agli ottavi!

L’incontro, andato in scena a partire dalle 13 circa al Suzanne-Lenglen, ha visto il classe 2001 nostrano imporsi in tre set col punteggio di 7-6(6), 6-2, 6-4 maturato in poco più di due ore e mezza (2 h e 35 minuti). Un successo meritatissimo, in virtù del quale giocherà il primo ottavo di finale in carriera nella kermesse francese, il secondo in assoluto in uno Slam dopo quello conquistato allo US Open 2023. Ecco come è andata in sintesi, chi sarà il suo prossimo avversario e quali sono le sue prospettive in ottica di ranking.

Matteo Arnaldi
Foto Instagram Arnaldi

Pronti vai Arnaldi si presenta al match tenendo la propria battuta a zero, poi spinge con il rovescio e, complice qualche imprecisione di Rublev, si guadagna tre palle break di cui due consecutive. Il russo, tuttavia, riesce a salvarsi affidandosi alla combo servizio-dritto. Dopodiché si susseguono quattro game abbastanza tranquilli, dove non si registrano chance per strappare né epiloghi scritti ai vantaggi.

Il primo strappo, invece, arriva nel settimo game, ad opera del numero sei al mondo, che innanzitutto colpisce con un gran passante lungolinea e poi fa 4-3 sfoderando un bel vincente di dritto. A questo punto, il moscovita sembra aver indirizzato il parziale dalla sua parte, ma ben presto si trova a fare i conti con un Arnaldi in versione deluxe che riesce a centrare l’immediato controbreak alla terza occasione a sua disposizione. Decisiva la resilienza del ligure, bravo ad allungare lo scambio e a portare l’avversario all’errore.

In seguito non succede più nulla, o quasi, e il verdetto viene affidato al tie-break. Qui, l’azzurro parte come un razzo e si porta avanti sul 4-1. Poi si assiste al ritorno di Rublev, che risale pian piano la china fino ad effettuare il sorpasso che gli vale il 6-5 e, dunque, un set point. Set point che Matteo neutralizza con una strepitosa seconda in kick ed un altrettanto strepitoso rovescio lungolinea. Giusto il tempo di cambiare campo, e il classe 2001 sanremese completa l’opera con un ace e con un recupero stretto incredibile: 8-6!

Alla ripresa, il tennista nostrano dà subito un’altra spallata all’incontro piazzando il break in apertura. Rublev, però, non molla la presa e lo recupera nel gioco appena successivo. Nel terzo game si lotta ancora, con Arnaldi che ha due chance per tornare a mettere la testa avanti, ma stavolta il russo fa buona guardia e allunga sul 2-1 passando per i vantaggi. Il copione si ripete inesorabile nel quinto game, che però è finalmente quello della svolta: Matteo spinge col dritto e causa l’errore di Rublev che si traduce in break; poi allunga sul 4-2 senza lasciare per strada nemmeno un punto e, infine, chiude in scioltezza dopo aver nuovamente breakkato il top-10 della classifica Atp. Letteralmente scatenato Arnaldi, in preda alla rabbia il russo che, come spesso capita, se la prende con sé stesso e con la racchetta.

Dopo qualche minuto si torna in campo e la partita si assesta sui binari dell’equilibrio. Si va avanti “on serve” per diversi game, ma la sensazione è che la svolta a tinte azzurre sia in procinto di arrivare. E infatti, l’equilibro si rompe poi nel settimo game, con Arnaldi a mandare la pratica in archivio grazie a un gran vincente di dritto che manda in visibilio il pubblico presente sugli spalti. Al che Rublev impazzisce e si colpisce sulle ginocchia. Matteo, dal canto suo, mantiene la calma e ne approfitta per chiudere comodamente.

Roland Garros, il prossimo avversario e le ultime sul ranking

Superati Fils, Muller e Rublev, Arnaldi affronterà il vincente della sfida tra il greco Stefanos Tsitsipas e il cinese Zhizhen Zhang. In entrambi i casi sarà il primo confronto in assoluto. Intanto, grazie ai tre successi inanellati finora, il sanremese si è virtualmente portato alla piazza numero 34 della classifica live. Dovesse approdare ai quarti, farà il suo ingresso tra i primi trenta tennisti al mondo.

Dove vedere il Roland Garros 2024 in TV e streaming

Il Roland Garros 2024 è trasmesso in diretta tv da Eurosport (canali 210 e 211 di Sky) e in streaming dalle piattaforme Discovery+, Sky Go e Dazn.

11 Commenti

  1. While I enjoyed reading this post, I have to respectfully disagree with. In my experience, [counterpoint or alternative perspective]. Nevertheless, I appreciate the discussion this post has sparked.

  2. I love how engaging your writing style is! You have a talent for making even complex topics feel approachable and interesting. Can’t wait to see what you write about next!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img