spot_img
spot_img

Wimbledon, Musetti in lacrime per i quarti di finale (VIDEO)
W

Lorenzo Musetti è sicuramente uno dei protagonisti dell’edizione 2024 di Wimbledon. L’azzurro, sfruttando un tabellone che si è aperto grazie a clamorose sconfitte di alcune teste di serie, è per la prima volta in carriera ai quarti di finale dei Championships, dove affronterà l’americano Taylor Fritz.

Le parole di Musetti

Musetti ha sfruttato un ottimo tabellone per giocarsi il primo quarto di finale in carriera a Wimbledon. Il carrarino è riuscito ad avere la meglio di Corentin Lestienne (in quattro set), Luciano Darderi (al quinto set), Francisco Comesana (in quattro) e Giovanni Mpetshi Perricard (dopo aver recuperato un set di svantaggio). Certo, non avversari di prim’ordine (il più in alto in classifica occupa la posizione numero 37) e tutti sulla carta sfavoriti contro di lui, ma comunque giocatori da battere una volta scesi in campo.

Lorenzo è stato bravo a sfruttare i passaggi a vuoto di Andrey Rublev, che avrebbe dovuto essere il suo avversario al terzo turno, e di Hubert Hurkacz, infortunatosi al secondo turno contro Mpetshi Perricard.

Queste le parole del carrarino che, con i successi a Londra, si è guadagnato di nuovo la top20.

Per me è sempre difficile emozionarmi, ma oggi non sarà così. Ho sognato questo momento da quando sono un bambino. Ho sempre avuto una meravigliosa famiglia al mio fianco che mi ha aiutato a raggiungere questo sogno. È difficile parlare.

È stato finora un anno molto complicato, tanti cambiamenti, la gravidanza della mia compagna e diventare padre. Sono successe molte cose che mi hanno fatto cambiare la vita, ci ho messo un po’ di tempo per trovare il giusto equilibrio. Sono molto felice perché non ho mai smesso di lavorare duramente e di credere fermamente nelle mie doti tennistiche.

Le persone che viaggiano con me, i miei amici e la mia famiglia mi spingono sempre a dare il meglio e sono grato per questo”.

Wimbledon, Musetti in lacrime per i quarti di finale (VIDEO)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img