Incredibile agli Us Open: partita perfetta di Millman, Federer è fuori

0

E’ successo ciò che nessuno – forse neppure lo stesso John Millman, uscito dall’Arthur Ashe Stadium dopo la mezzanotte di una caldissima serata newyorchese quasi mortificato per ciò che ha fatto – veramente pensava potesse succedere. Il Re del tennis mondiale, vincitore di 20 tornei del Grande Slam, campione per cinque volte a Flushing Meadows, è stato eliminato dagli Us Open 2018 dall’australiano numero 55 al mondo, rientrato l’anno scorso nel tennis che conta dopo un brutto infortunio all’inguine, mai capace di battere un top 10 fino ad oggi.

Una di quella partite che non ti spieghi. Cominciata anche bene per Federer, che porta a casa abbastanza agevolmente il primo set (6-3), deciso nei primi giochi. Ma qualcosa non va, e lo si capisce dalle prime battute del secondo set, quando Roger annulla ben sette palle break al suo avversario nel secondo gioco. Il campione svizzero non è brillante come nell’ultima splendida partita contro Nick Kyrgios. Nonostante conquista un break e si porta sul 5-4. Sul 40-15, con due set-point per Federer, succede davvero l’imponderabile: Millman tira fuori dal cilindro due risposte perfette, il resto lo fa Roger con un mortale doppio fallo finale. E’ la chiave di volta della partita perché il set che il numero due del mondo doveva agevolmente vincere 6-4, lo vince John 7-5.

Gli altri due set – con lo svizzero sotto shock e l’australiano in piena fiducia – si decidono al tie break. Federer è molto falloso (77 errori non forzati contro i 28 di Millman, che gioca una partita molto simile a quella messa in mostra contro Fognini al secondo turno), soprattutto nei momenti decisivi della partita. Il campione di Basilea si muove poco, soffre il caldo umido della Grande Mela, il rovescio non funziona. Finisce con lo stadio quasi vuoto e John che a momenti si scusa per essersi permesso di eliminare un semidio che sembrava lanciato verso il quarto di finale show contro Novak Djokovic.

E invece, contro Nole, c’andrà lui, John Millman da Brisbane, una vita da onesto gregario nel tennis mondiale, ritrovatosi al centro di una cosa che neppure lui si sarebbe mai immaginato. I precedenti? Uno, sull’erba del Queens: 6-2, 6-1 Djokovic. Ma questa è un’altra storia.

——VIDEO—– Il match-point trasformato da Millman, che non esulta

Share.

Leave A Reply